Ford studia una versione ibrida della Puma ST. Alcune foto spia scattate al Nurburgring mostrano un crossover diverso rispetto a quello a cui siamo abituati lasciando intuire che l’Ovale Blu stia preparando una versione ancora più potente e, al tempo stesso, più attenta a consumi ed emissioni.

L’aiuto della corrente

Ad attirare l’attenzione è l’adesivo giallo sul lunotto che indica la presenza di un qualche grado di elettrificazione. La carrozzeria, però, è identica a quella di un modello a benzina tradizionale e non lascia intravedere nessuna novità a livello estetico.

La Ford Puma ST ibrida gira al Nurburgring

È probabile, comunque, che nella versione definitiva vedremo alcuni dettagli specifici per esterni e interni per caratterizzare ulteriormente il futuro modello.

In ogni caso, una Ford Puma ST ibrida ha perfettamente penso se si considera che la Casa ha iscritto proprio una Puma elettrificata al mondiale rally WRC del 2022. Un po’ come fatto da Toyota con la GR Yaris, quindi, anche Ford potrebbe portare su strada buona parte delle innovazioni del modello da competizione.

Dai rally alla strada

C’è da dire, comunque, che la Puma da rally avrà un motore molto particolare. Il 1.6 turbo sarà alimentato a biocarburante e sarà abbinato ad un propulsore elettrico da circa 134 CV alimentato da una batteria da 3,9 kWh. Non è chiaro quale sarà la potenza totale, ma sarà sicuramente maggiore rispetto alla versione stradale.

La Ford Puma ST ibrida gira al Nurburgring

A tal proposito, la Puma ST attuale eroga 200 CV e 320 Nm di coppia. Con un’accelerazione 0-100 km/h di 6,7 e una velocità massima di 220 km/h è uno dei crossover più rapidi del suo segmento. C’è, però, da battere la nuova concorrenza rappresentata dalla Hyundai Kona N equipaggiata con un 2.0 da 280 CV. Chissà se la Puma ST ibrida saprà colmare questo gap quando verrà lanciata nel 2022.

Fotogallery: Foto - La Ford Puma ST ibrida gira al Nurburgring