L’attuale generazione di Porsche 911 è in produzione dal 2019 e si sta avvicinando il momento di un restyling di metà carriera. La Casa tedesca sta conducendo da tempo i test sulle 911 “aggiornate” e anche nella nuova serie di foto spia la protagonista è una versione Turbo, riconoscibile per il grande alettone.

Questione di dettagli

I collaudi invernali sono un must per tutti i marchi per mettere a dura prova motori e componentistica. L’impressione, però, è che i cambiamenti principali della 911 Turbo restyling riguarderanno soprattutto l’estetica. Il design non verrà stravolto, ma solamente rivisto per mantenere al passo coi tempi la supercar di Stoccarda.

Porsche 911 Turbo, le nuove foto spia del restyling

Le novità riguarderanno tutte le parti camuffate sui prototipi, in particolare in frontale dove sono presenti delle nuove lamelle attive disposte in orizzontale. Anche le prese d’aria appaiono più larghe, mentre le luci di direzioni aggiuntive non saranno ovviamente confermate sulla versione di serie.

Meno evidenti le aggiunte nel posteriore. L’unica modifica sembra essere quella barra LED che pare essersi estesa ulteriormente nella zona centrale del cofano. Riguardo all’abitacolo, nelle precedenti foto spia si vedeva un quadro strumenti aggiornato e vicino allo stile della Taycan.

Porsche 911 Turbo, le nuove foto spia del restyling

In generale, si tratta di cambiamenti minimi, ma che nel complesso potrebbero dare un look differente alla 911 Turbo.

In arrivo anche l’ibrida e la Safari

Le novità più interessanti del restyling in arrivo nel 2023 potrebbero riguardare le motorizzazioni. Da tempo al Nurburgring gira una 911 ibrida, anche se non sappiamo se questa vera e propria rivoluzione debutterà già sul modello aggiornato o sulla generazione successiva.

Insieme alla versione elettrificata, Porsche è al lavoro su una versione Safari con assetto rialzato e uno spirito più orientato al fuoristrada sullo stile della Taycan Cross Turismo.

Chissà se questi cambiamenti arriveranno sulla 911 Turbo, una delle versioni più storiche. In questo caso, il marchio tedesco potrebbe optare per un approccio più “conservatore” e ritoccare la potenza del motore 6 cilindri boxer da 580 a 600 CV. La Turbo S, invece, potrebbe superare i 650 CV.

Fotogallery: Porsche 911 Turbo, le nuove foto spia del restyling

Foto di: CarPix