Test e collaudi approfonditi sono all’ordine del giorno quando si parla di hypercar e modelli ultra esclusivi. Non fa eccezione Bugatti che sta mettendo alla prova in ogni modo possibile la Centodieci. Prodotta in appena 10 esemplari, il modello sta affrontando delle impegnative prove di temperatura. In questo modo, gli ingegneri possono assicurarsi che ogni dettaglio dell’hypercar da 8 milioni di euro non sia lasciato al caso.

Non fa letteralmente una piega

Dopo aver sostenuto delle prove nel deserto a 50 gradi, la Bugatti Centodieci è stata parcheggiata in una speciale camera dov’è stata riprodotta una temperatura di -20 gradi per 12 ore. Successivamente, l’auto è stata analizzata attentamente dai tecnici per evidenziare qualsiasi imperfezione sulla carrozzeria in fibra di carbonio o a livello elettronico.

 

Una parte importante dei test ha riguardato gli alzacristalli elettrici. Attraverso uno speciale macchinario, i tecnici hanno rilevato eventuali cambiamenti nel meccanismo di azionamento. In particolare, è stato verificato il regolare funzionamento dell’antischiacciamento. Il meccanismo, presente in tutte le vetture con alzacristalli elettrici, interrompe il movimento del finestrino se viene ostacolato da un corpo estraneo.

Ultimi test e via alle consegne

La serie di prove della Bugatti Centodieci, comunque, non è ancora finita. La Casa programma un’ultima sessione di test in cui verranno percorsi 30.000 chilometri ad alta velocità per nuovi affinamenti alla meccanica e all’elettronica.

Bugatti Centodieci, i test a -20 gradi

Entro fine 2022, una volta superati i rigidissimi controlli di qualità, le hypercar potranno raggiungere finalmente i garage dei facoltosi proprietari, tra cui Cristiano Ronaldo.

La loro attesa dura ormai dall’agosto 2019 quando la Centodieci fu presentata a Pebble Beach. Da allora, l’esclusiva Bugatti da 1.600 CV ha fatto sognare tutti gli appassionati macinando chilometri e aggredendo i cordoli di piste come l’Anello di Nardò e l’Inferno Verde del Nurburgring.

Fotogallery: Foto - Bugatti Centodieci, i test a -20 gradi