MINI è pronta a fare le cose davvero in “grande” per la nuova Countryman. La terza generazione del SUV inglese arriverà nel 2023 ed è destinato a essere il modello più potente della storia del marchio. Non solo: secondo Autocar, la Countryman crescerà di dimensioni, mettendo nel mirino un segmento diverso e nuove rivali.

Talmente potente da diventare JCW?

La nuova Countryman condividerà la piattaforma FAAR con BMW Serie 2 Active Tourer e la nuova BMW X1. Questi tre modelli verranno costruiti nello stesso impianto di Lipsia, in Germania, e sono destinati a utilizzare anche le stesse motorizzazioni.

La variante più potente del crossover potrebbe essere equipaggiata con lo stesso powertrain ibrido plug-in della Serie 2, con un 1.5 tre cilindri abbinato a un motore elettrico per un totale di 326 CV. Si tratterà di un passo in avanti notevole rispetto ai 224 CV della Countryman attuale e dovrebbe essere possibile anche grazie alla batteria da 14,2 kWh che consente 90 km di autonomia in elettrico.

Non sappiamo se questa MINI riceverà il badge JCW, il quale è destinato alle versioni più sportive della gamma. In alternativa, a listino potrebbero essere presenti un’ibrida plug-in più “tranquilla” da 245 CV e due unità a benzina 1.5 e 2.0 da 170 e 218 CV con tecnologia mild hybrid.

Più avanti, è attesa una Countryman 100% elettrica con prestazioni simili alla futura BMW iX1.

Diventa più matura

Alle prestazioni ancora più importanti, la nuova MINI Countryman abbinerà una carrozzeria completamente rivista nelle dimensioni. Autocar pensa che il crossover crescerà di almeno 20 cm in lunghezza sfiorando i 4,5 metri per aumentare spaziosità e capacità di carico e spostarsi del tutto nel segmento C.

2023 foto spia Mini Countryman
Nuova MINI Countryman, le foto spia

Dopo essersela giocata con rivali come Toyota C-HR e Nissan Juke, quindi, la nuova MINI affronterà la concorrenza di Toyota RAV4 e Nissan Qashqai.

In ogni caso, rimarrà un SUV compatto nella gamma inglese. Il marchio britannico dovrebbe lanciare un modello di dimensioni ridotte totalmente elettrico sviluppato grazie alla joint venture con la cinese Great Wall Motors. Un altro frutto di questa collaborazione sarà una citycar conosciuta per ora come “Minor”. Su questi due modelli, però, non si hanno informazioni precise.

Fotogallery: Foto - Le spy photo della nuova MINI Countryman