Modena riaccende i motori in vista della quarta edizione del Motor Valley Fest. In programma dal 26 al 29 maggio, la città Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO ospiterà ancora una volta auto d’epoca e supercar moderne, talk e discussioni ed eventi speciali per celebrare l’eccellenza emiliano-romagnola in campo automobilistico.

Il punto in comune del ricco calendario di iniziative è il tema “The Art of Innovation” che mette in luce il passato, parlando anche dell’elettrico e del metaverso. Ecco il programma e le iniziative previste.

Talk e workshop

Dal 26 al 29 maggio, la sede di Motor Valley Accelerator e la Sala Calandra di Unicredit in via Selmi 19 ospitano 13 talk complessivi dedicati alle infrastrutture, ai finanziamenti, all’ecosostenibilità, all’aftermarket e alla cybersecurity.

Al Laboratorio Aperto – Ex Centrale AEM, invece, si tiene il format Innovation & Talents dove sono ospitate Università nazionali ed internazionali in un’importante occasione di scambio di conoscenze tra studenti e aziende del comparto automotive.

Motor Valley Fest 2021

Il workshop “Motori, una questione di: storia, innovazione, cultura e territorio” (organizzato, tra gli altri enti, anche da ENI e UNIMORE) si tiene al dipartimento di giurisprudenza UNIMORE di via San Geminiano venerdì 27 alle 18 con diversi relatori d’eccezione e con l’esposizione della Maserati A6 1500 (la prima auto stradale del Tridente).

Musei, mostre ed eventi

Durante il Motor Valley Fest (che si svolge negli stessi giorni dell’Autopromotec di Bologna Fiere) è anche l’occasione per visitare musei e accedere a mostre ed eventi esclusivi. Al MEF (Museo Enzo Ferrari) c’è l’opportunità di visitare l’esposizione Ferrari Forever che celebra i 75 anni della Casa di Maranello. Tra l’altro, sabato 28 maggio il museo è aperto fino alle ore 24, mentre domenica 29 alle 15 è prevista la proiezione indoor del GP di Monaco.

Trasferendoci a Maranello, fino al 19 giugno nella Biblioteca Matic c’è la mostra “La mia arte per Gilles”, una raccolta di quadri, sculture, ceramiche e bronzi dedicate a Villeneuve a 40 anni dalla sua scomparsa. Sempre dedicata al compianto pilota canadese, alla Cantina Museo Giacobazzi di Nonantola è in programma “Gil 40 sulle ali del vento” dove sono esposti cimeli e i bolidi con cui ha corso Villeneuve.

Tornando a Modena, il 26 maggio alle 17 si inaugura la mostra “Le monoposto costruite a Modena negli anni 50 e 60” aperta fino a domenica 29 maggio. Dal 25 maggio al 17 luglio, invece, alla chiesa di San Carlo si può assistere all’esposizione “Punti incrociati: moda, motori e design”.

Motor Valley Fest 2019

Senza dimenticare che nei dintorni si possono visitare il MUDETEC (Museo delle tecnologie Lamborghini, a Sant’Agata Bolognese) e il Museo Ducati (a Bologna, Borgo Panigale), con le strutture che, in occasione del Motor Valley Fest, offrono una tariffa ridotta d’ingresso.

Inoltre, per il Motor Valley Fest rinasce la Torretta dell’ex Aerautodromo di Modena. L’inaugurazione avviene sabato 28 alle 18 ed è prevista anche la proiezione del docufilm “La Piccola Indianapolis, Storia di uomini e moto”.

Durante l’evento si può visitare lo showroom Ares Modena Studios, mentre il 27 maggio dalle ore 15 nella Sala Leonelli della Camera di Commercio di Modena c’è il convegno “Emilia-Romagna e turismo internazionale: sinergie e punti di forza tra Motor Valley e Food Valley” con la conduzione di Leo Turrini.

Sabato 28 è anche una delle Notti di Luna, coi locali del centro storico che ampliano le aree per i clienti e, sempre nella stessa data, è in programma TEDxModena al Teatro Storchi.

Cinema, teatro e video

Durante il Motor Valley Fest sono diversi anche i docufilm e i cortometraggi dedicati alle auto della via Emilia. Il 28 maggio alle 18 e il 29 maggio alle 15.30 alla Sala Truffaut di Modena viene proiettato “Motor Valley”, mentre a Fiorano Modenese il 29 maggio è previsto il monologo teatrale “Emilia, terra di Motori”.

Sabato 28 e domenica 29, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, a Formigine vengono proposte le videointerviste di “Paolino e i suoi amici – I formiginesi della Formula 1”.

Infine, il 28 maggio alle 20.45 a Campogalliano viene proiettato “La Fabbrica Blu”, il film che racconta la storia di Bugatti.

Esposizioni e parate

Naturalmente, al Motor Valley Fest non possono mancare esposizioni e parate di bolidi del passato e del presente. Per tutta la durata dell’evento, il Cortile d’Onore di Palazzo Ducale ospita il Villaggio Motor Valley dove si possono trovare Ferrari, Pagani, Lamborghini, Maserati, Ducati e Dallara.

All’Autodromo di Modena è in agenda “PenskeCars Test Drive Experience”, mentre in Piazza Torre si può ammirare il restomod della Maserati 3200 GT a cura di Tomaso Trussardi.

In piazza Matteotti c’è lo stand Bugatti Automobili Campogalliano – “La storia non scompare” con la EB110, mentre dal 29 al 31 maggio ritorna il Cavallino Classic Modena con la partecipazione di 26 tra le Ferrari più importanti mai prodotte.

Motor Valley Fest 2021

Gli eventi proseguono con una parata di 30 auto del gruppo Fiat 500 “La Ciliegia” (il 28 maggio, nel pomeriggio). Sempre sabato 28 è tempo del raduno supercar e moto Made in Motor Valley che sono esposte in Piazza Roma fino alle 24.

A Fiorano Modenese torna il Concours d’Elegance di Salvarola Terme con una sfilata di auto davanti al Castello di Spezzano e a Formigine. Infine, proprio a Formigine, sabato 28 e domenica 29 dalle 9 alle 20 è prevista l’esposizione della Pagani Huayra BC, della Apache – Formula Junior MK2 (1960) e della Formula Junior Scaglietti (1961).

Famiglie e turisti

Sono tante anche le iniziative previste per le famiglie e gli appassionati più piccoli. Sabato 28 e domenica 29 in area Palamolza a Modena, bambini e bambine possono salire a bordo di go-kart elettrici in un appuntamento organizzato da ACI Modena.

Appuntamenti per i più giovani sono in programma anche al Museo Ferrari di Modena e Maranello (sabato 28 e domenica 29) e a Formigine, dove si tiene l’esposizione di auto a pedali storiche (sabato 28 e domenica 29).

Inoltre, ogni mattina c’è l’iniziativa “La strada siamo noi” curata dalla Polizia Municipale di Formigine e dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. I più giovani vengono invitati in piazza con la propria bicicletta o monopattino per rispettare le regole della strada e ritirare la prima patente di guida.

Per finire, per i turisti sono a disposizione dei voucher gratuiti da spendere in ristoranti, negozi e musei. Maggiori informazioni sono disponibili su www.welcomemodena.it.

Sempre a proposito di sconti e offerte, è attivo il Motor Valley Passport, il “passaporto” che accompagna gli appassionati nei luoghi della Motor Valley con la possibilità di accedere a premi, gadget e sconti esclusivi.

Fotogallery: Motor Valley Fest 2021