Vi siete mai chiesti perché proprio l'Emilia Romagna è la Terra dei Motori italiana? Perché proprio lì sono nate aziende che oggi sono un'eccellenza e un vanto per il nostro Paese? Enzo Ferrari avrebbe risposto così: "Solo chi ha conosciuto la fatica estenuante del lavoro nei campi aveva la sensibilità per comprendere in anticipo la portata rivoluzionaria del motore, della meccanica, della macchina".

La storia tramanda l'aneddoto che Ferruccio Lamborghini fondò la sua casa automobilistica per sfidare Enzo Ferrari e costruire l'auto perfetta. E di storie così appassionanti ce ne sono tante in quelle zone. Tanta passione per i motori raccolta in pochi chilometri e attorno ad una via diventata leggenda, la Via Emilia.

La Motor Valley, il distretto che ospita eccellenze come Ferrari, Lamborghini, Maserati, Dallara, Ducati e Pagani, si racconta in un video attraverso la voce di Stefano Accorsi. L'attore bolognese non compare mai nelle immagini (tratte dal film "Motor Valley" di Stefano Ferrari) per lasciare spazio ai documenti storici e alle testimonianze attuali. E lui stesso è legato alla Motor Valley, non solo per le origini natali, ma perchè ha recitato nel fortunatissimo film "Veloce come il vento" e dopo questa esperienza ha scelto di partecipare al campionato italiano TCR: dal cinema alle corse (vere) con una Peugeot 308 RC.

Ecco quindi di seguito il testo scritto da Leo Turrini e interpretato da Accorsi:

motor-valley-fest

Vedi tutte le notizie su Motor Valley Fest


Veniamo da lontano. Per andare ancora più lontano.
Ci chiamano Motor Valley, la Terra dei Motori.
Siamo orgogliosi di essere parte della Grande Bellezza italiana:
l'arte, la cultura, il fascino, il paesaggio.
Tutto vero. Ma lasciatemi dire che con i nostri "rumori da corsa"
siamo la colonna sonora del Bel Paese.
Una versione post moderna dell'inno di Mameli.
Una volta chiesero da Enzo Ferrari come avesse fatto
ad intuire che una zona agricola come Maranello sarebbero un giorno
usciti i migliori ingegneri e meccanici del mondo.
Abbassò gli occhiali scuri e diede una risposta definitiva:
"Solo chi ha conosciuto la fatica estenuante del lavoro nei campi
aveva la sensibilità per comprendere in anticipo
la portata rivoluzionaria del motore, della meccanica, della macchina".
Ecco, veniamo da lì, dalla Terra, una formidabile spinta verso l'innovazione,
lo sviluppo incessante di idee coraggiose, non di rado audaci.
Ma veniamo, anche, dall'allegria.
E' la ricerca del divertimento a farci vedere
un traguardo in fondo ad ogni rettilineo,
a trasformare ogni curva in un circuito da percorrere a tutto gas.
L'auto a guida autonoma più veloce sulla faccia del pianeta
è stata realizzata nelle officine della Dallara.
Le moto elettriche che dispuntano e disputeranno il mondiale di categoria
sono prodotte in Emilia Romagna.
I nostri poli universitari dedicano ogni giorno tesori
di energie intellettuali alla ricerca di soluzioni che
rendano affascinante e accattivante la mobilità gree.
E marchi come Maserati, Lamborghini, Pagani, Ducati, Energica
hanno contribuito ad alimentare un ecosistema che è espressione di una filosofia.
Di una cultura.
Siamo la Terra dei Motori.
Sì, siamo la Motor Valley.
Siamo il passato che viaggia nel presente
immaginandosi nel futuro che è già qui.
Emilia Romagna, Italia.

[Testo di Leo Turrini. Immagini tratte dal film "Motor Valley" di Stefano Ferrari, sceneggiatura di Maria Burani, realizzato da Cineframe, prodotto da Miriste APS]

Fotogallery: Motor Valley Fest 2021