Cariad intende assicurarsi la fornitura di chip per le auto del Gruppo Volkswagen con anni di anticipo. E' così che la controllata di Wolfsburg collaborerà con la multinazionale italo-francese STMicroelectronics, leader mondiale dei semiconduttori.

Insieme svilupperanno processori SoC (system-on-chip) per applicazioni automobilistiche e un hardware perfettamente personalizzato per la connettività, la gestione dell'energia e gli aggiornamenti over-the-air. Allo stesso tempo, la StMicroelectronics riceverà i wafer di silicio per i processori dal maggior produttore al mondo di semiconduttori per conto terzi, Tsmc.

Non solo, visto l'accordo i fornitori di primo livello del gruppo tedesco saranno spinti da Cariad a utilizzare solo questi SoC e la famiglia Stellar di microcontrollori standard della STMicroelectronics.

Un passo decisivo per tutti

"Con la collaborazione diretta con ST e TSMC, stiamo dando forma attiva alla nostra catena di fornitura dei semiconduttori - spiega Murat Aksel, Presidente di Volkswagen Group -. Stiamo assicurando la produzione degli esatti chip di cui abbiamo bisogno per le nostre auto e ci assicuriamo la fornitura di microchip strategici per gli anni a venire".

Murat Aksel, Membro del Consiglio di Amministrazione per gli Acquisti del Gruppo Volkswagen, aggiunge: "In questo modo, stiamo stabilendo nuovi standard nella gestione strategica della catena di fornitura".

In questo modo, possiamo offrire ai clienti del nostro Gruppo le migliori prestazioni per le loro auto", afferma Dirk Hilgenberg, CEO di CARIAD. "L'utilizzo di un'unica architettura ottimizzata in tutte le centraline elettroniche Volkswagen ci darà un enorme impulso per lo sviluppo efficiente della nostra piattaforma software".

Lynn Longo, CTO di CARIAD, avvette: "Questo è solo il primo passo. In futuro, puntiamo a entrare in co-sviluppo di semiconduttori ad alte prestazioni per funzioni complesse".