Dovrebbe debuttare entro fine 2022 la Aiways U6, SUV coupé elettrico della Casa cinese e secondo modello a sbarcare in Europa dopo la U5, della quale rappresenterà la versione più sportiva, almeno nelle forme. A confermare la vicinanza con la presentazione ci pensano delle foto ufficiali che ritraggono alcuni muletti della U6 durante alcuni test a Monaco di Baviera.

Muletti che sulle spalle hanno più di 400.000 km percorsi in 240 e che si trovano in Germania non solo per circolare su strada, ma soprattutto per validare i risultati e ottenere tutte le certificazioni necessarie per la circolazione in Europa.

Si conclude così un lungo periodo di test che solo nelle ultime fasi hanno visto come protagonista la strada: inizialmente infatti la Aiways U6 è stata ricreata digitalmente per creare e mettere alla prova, rigorosamente su computer, aspetti come aerodinamica, prestazioni, gestione del pacco batterie, comportamento del telaio e l'intera esperienza el guidatore.

Rigenera di più

Un'auto nata e crescita nella realtà virtuale quindi, ma che come tutte non può fare a meno dell'asfalto per dare l'ultimo responso su come è in realtà. E mettere alla prova sistemi di nuova concezione come il sistema iBooster con ESP hev di seconda generazione, sviluppato da Aiways in collaborazione con Bosch.

Aiways U6 test

Sistema che, secondo quando comunicato dalla Casa, permette all'U6 di massimizzare il recupero di energia in frenata, offrendo spazi di arresto particolarmente contenuti. I dati ufficiali parlano infatti di 34,4 metri per passare da 100 a 0 km/h.

Ispirata alla concept

Parlando di stile la Aiways U6 sembra riprendere molto dalla U6ion Concept presentata a marzo 2022, con frontale simile a quello della U5, tetto spiovente e posteriore attraversato dalla ormai immancabile linea luminosa orizzontale. Manca giusto l'alettone appollaiato sul lunotto, tra i segni distintivi della concept, ma non è detto che non possa tornare su un'eventuale versione più sportiva.

Aiways U6 test

A livello di meccanica la piattaforma sarà la stessa della U5, con la quale la U6 condividerà anche la batteria da 63 kWh ad alimentare un motore elettrico da 150 kW (204 CV) e 310 Nm di coppia massima. L'autonomia dovrebbe attestarsi intorno ai 400 km con tempi ri ricarica di 35 minuti (dal 10 all'80%) se si utilizza una colonnina fast a corrente continua.

Fotogallery: I test in Europa della Aiways U6