Trasizione ecologica. Ne parliamo tutti i giorni e l'auto è protagonista di questa rivoluzione sotto molti aspetti. Uno riguarda le gomme. Il pneumatico tradizionale si sta infatti trasformando in un prodotto sostenibile, come dimostra Goodyear che, come sappiamo, sta lavorando ai pneumatici senz'aria e si avvicina sempre di più a quelli 100% sostenibili.

Un altro passo in avanti è stato appena presentato al CES di Las Vegas (in programma dal 5 all'8 gennaio). Si tratta del primo pneumatico concept realizzato al 90% con materiali a minor impatto ambientale. Il nuovo pneumatico dimostrativo di Goodyear ha superato i test del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti ed è approvato per utilizzo stradale.

Un annuncio che arriva appena un anno dopo la presentazione del penumatico composto al 70% di materiali sostenibili che Goodyear metterà in produzione quest'anno e che verrà testato da alcuni fornitori partner dell’azienda americana.

Com'è fatto

Questo pneumatico dimostrativo con il 90% di materiali a basso impatto ambientale comprende 17 ingredienti in 12 diversi componenti, tra cui:

  • il nerofumo, incluso nei pneumatici per rinforzare la mescola e aumentarne la durata, viene tradizionalmente prodotto bruciando vari tipi di prodotti di derivazione dal petrolio. Il pneumatico concept di Goodyear con il 90% di materiali a basso impatto ambientale include quattro diversi tipi di nerofumo prodotti mescolando metano, anidride carbonica, olio di origine vegetale e olio di pirolisi estratto dai pneumatici a fine vita. Queste versioni di nerofumo mirano alla riduzione delle emissioni di carbonio, allo sviluppo dell’economia circolare e all'uso di carboni biobased, senza intaccare le prestazioni.
  • L'uso dell'olio di soia in questo pneumatico dimostrativo aiuta a mantenere la mescola del pneumatico flessibile ai cambiamenti di temperatura. L'olio di soia è una risorsa biobased che contribuisce a ridurre l'uso di prodotti a base di petrolio da parte di Goodyear. Sebbene quasi il 100% delle proteine della soia sia utilizzato per l'alimentazione, un'eccedenza significativa di olio è disponibile per la produzione di pneumatici.
[copertine] - varie

Olio di soia

  • La silice è un ingrediente spesso utilizzato nei pneumatici per migliorare l'aderenza e ridurre il consumo di carburante. Questo pneumatico dimostrativo include una silice di alta qualità prodotta dal residuo della lolla di riso (RHA silica), un sottoprodotto della lavorazione del riso che spesso viene destinato alle discariche.
  • Il poliestere viene riciclato da bottiglie utilizzate, trasformando il poliestere in prodotti chimici di base e riformandoli in poliestere tecnico utilizzato per le corde dei pneumatici.
  • Le resine sono utilizzate per contribuire a migliorare e potenziare le prestazioni di trazione dei pneumatici. In questo pneumatico concept, Goodyear sostituisce le resine tradizionali a base di petrolio con resine di pino bio-rinnovabili.
  • Il filo dei talloni e le corde d'acciaio rinforzano la struttura del pneumatico. Il nuovo pneumatico concept utilizza fili per talloni e corde d'acciaio provenienti da acciaio riciclato, prodotti grazie al processo del forno elettrico ad arco (EAF). L'utilizzo del processo EAF consente di produrre acciaio con un consumo energetico ridotto e al tempo stesso includere un maggiore contenuto di materiale riciclato. Il processo EAF ha il potenziale per ridurre le emissioni di gas serra rispetto all'acciaio prodotto con l'altoforno.
  • Nel pneumatico concept di Goodyear sono presenti anche i polimeri certificati ISCC per il bilancio di massa di materie prime bio e biocircolari.
ces-di-las-vegas Vedi tutte le notizie su CES di Las Vegas

Chris Helsel, Senior Vice President, Global Operations e Chief Technology Officer di Goodyear, ha dichiarato che l'obiettivo è introdurre il primo pneumatico 100% sostenibile entro il 2030.