La rivoluzione in casa Lotus continua. Dopo l’hypercar Evija e il SUV elettrico, la prossima elettrica del marchio inglese sarà una berlina, che è conosciuta per ora col nome in codice di Type 133, anche se c’è chi pensa che si chiamerà Enya.

Sta di fatto che la tre volumi britannica è tornata a farsi vedere negli scorsi giorni con un wrapping completamente diverso rispetto a quello dell'ultima volta.

Cambia “abito”, ma non filosofia

Rispetto al precedente avvistamento, la Lotus ha perso la scenografica camuffatura gialla e nera col grande numero “75” sulla fiancata, che celebra i 75 anni di attività del marchio. Ora, la Type 133/Envya sta continuando i test con una più classica livrea bianca e nera, che non permette ugualmente di vedere i dettagli della vettura.

Lotus Type 133, le nuove foto spia

Lotus Type 133, le nuove foto spia

Lotus Eletre (2022)

Lotus Eletre

A un primo sguardo, comunque, il modello sembra già fatto e finito, con una carrozzeria praticamente definitiva che sembra richiamare alcuni elementi stilistici dell’Eletre. In particolare, il frontale ricorda molto quello del SUV elettrico, mentre il posteriore dovrebbe avere una propria identità.

Inoltre, il design complessivo dovrebbe essere più aerodinamico per massimizzare l’efficienza e allungare il più possibile l’autonomia. Sul tetto, invece, si trova sempre il LiDAR, “l’occhio” che analizza l’ambiente circostante e governa tutti i sistemi di assistenza alla guida.

Mostruosamente potente

Sottopelle, la Lotus potrebbe confermare i powertrain disponibili sull’Eletre. Con ogni probabilità, quindi, il listino sarà composto da una versione da 612 CV e dall’estrema R da 918 CV, con la velocità massima limitata a 250-260 km/h come sul SUV elettrico.

Lotus Type 133, le nuove foto spia

Lotus Type 133, le nuove foto spia

Visti gli ingombri leggermente ridotti, il peso inferiore e la carrozzeria più aerodinamica, la Envya potrebbe risultare ancora più scattante, con uno scatto 0-100 km/h che potrebbe avvicinarsi ai 2,5 secondi nella variante più potente ed essere così un avversario ostico per rivali come Porsche Taycan e Polestar 5.

Fotogallery: Lotus Type 133, le nuove foto spia