Dopo aver visto dal vivo il mockup in occasione del Milano Monza Motor Show 2023 il progetto 777 Hypercar si prepara al lancio ufficiale. Il 7 luglio all’Autodromo di Monza aprirà infatti la Lounge 777 Motors, open space multimediale (visitabile su appuntamento) adiacente alla statua di Juan Manuel Fangio, in cui sarà presentato anche il primo prototipo della 777 Hypercar.

Prodotta in soli 7 esemplari dedicati alla pista, l'hypercar italiana nasce dall'idea di Andrea Levy, ceo della Casa e dalla collaborazione tra varie aziende del Bel Paese. 

L’unione fa la forza

La 777 Hypercar promette prestazioni di altissimo livello, grazie ad una monoscocca in carbonio omologata FIA sviluppata da Dallara, che genera una deportanza di 2.100 kg alla velocità di 370 km/h. Incollata al terreno e in grado di generare un'accelerazione fino a 4g, praticamente come una monoposto di Formula 1. 

A muovere gli appena 900 kg di peso ci pensa un 4.5 V8 da 730 CV alimentato da carburanti sintetici che riducono le emissioni di CO2 del 65%.

777 Hypercar

777 Hypercar, il frontale

777 Hypercar

La 777 Hypercar è omologata esclusivamente per la pista

777 Hypercar

Il tempo stimato sul giro a Monza della 777 Hypercar è di 1:31

La produzione dei 7 esemplari partirà nel 2025 e contemporaneamente partiranno i lavori per la 777 hypercar Unit-000, un vero e proprio laboratorio dinamico su ruote dotato di tecnologie all’avanguardia come guida autonoma, AI driver e virtual coaching.

La Unit-000 sarà realizzata da 777 Motors in partnership con Polimove, Ascari e Indy Autonomous Challenge in un centro di ricerca internazionale col coinvolgimento di tanti altri poli ingegneristici e di atenei di tutto il mondo.

Le dichiarazioni di Levy

Così Andrea Levy sull’avvio dei lavori:

“Provo una soddisfazione immensa nel presentare un progetto che è frutto di una collaborazione tra diverse istituzioni e partner, tutti fondamentali per la sua nascita e il suo sviluppo.

Grazie ai partner tecnici Dallara, Sparco, Gibson, Stilo e alla partnership con Politecnico di Milano, Ascari e Indy Autonomous Challenge, lavoreremo affinché 777 hypercar diventi un punto di riferimento per le ricerche su guida autonoma e AI driver.

E insieme alle istituzioni come Regione Lombardia, Comune di Monza, ACI e Autodromo Nazionale Monza siamo sicuri che questo progetto potrà crescere e avvalersi delle menti degli studenti più brillanti delle università di tutto il mondo, diventando un polo di ricerca di importanza internazionale.

Un progetto dal DNA italiano che sarà punto di riferimento delle migliori tecnologie mondiali”.

Fotogallery: 777 hypercar, la prima creazione di 777 Motors