Uno dei prototipi Jaguar più interessanti nati durante il periodo di proprietà di Ford è stato l’R-D6 Concept. Concepita per posizionare il brand britannico in un nuovo segmento, la R-D6 propone un look di rottura rispetto ai modelli dell’epoca e una motorizzazione tutt’altro che scontata.

Rimasta solo un prototipo, la R-D6 ha comunque ispirato lo stile di alcuni modelli futuri. Ecco la sua storia.

Compatta e innovativa

Il concept, la quattro posti più compatta mai creata dal marchio, è stato progettato da Ian Callum, storico responsabile del design Jaguar, che descrive la R-D6 come “un’auto dal design puro, sensuale e sportivo che caratterizzerà tutte le nuove Jaguar".

Jaguar R-D6 Concept (2003)

Jaguar R-D6 Concept

Al di là delle proporzioni inedite, non mancano gli elementi estetici caratteristici di Jaguar, come una reinterpretazione dei doppi fari (a LED) e della griglia anteriore, oltre a un meccanismo di apertura controvento delle portiere molto simile a quello della Mazda RX-8.

Jaguar R-D6 Concept (2003)

Jaguar R-D6 Concept, il tre quarti posteriore

Più corta di 34 centimetri rispetto alla X-Type, la R-D6 è lunga 4,33 metri, larga, 2,15 metri e alta 1,39 metri. Telaio e carrozzeria sono realizzati in alluminio e materiali compositi, come la XJ dell'epoca. Nel design della vettura spiccano anche i cerchi da 21 pollici di diametro, con pneumatici Pirelli di dimensioni 255/30 R21, e il doppio terminale di scarico centrale.

Si sta comodi in 4. E c’è un V6 diesel

L’abitacolo dell'R-D6 mescola classico e moderno, con elementi in alluminio, due diversi tipi di pelle, finiture in legno di noce americano nero e modanature in piano black. Tra gli elementi di spicco della Jaguar figurano i sedili futuristici (i due sedili posteriori sono singoli), un grande pomello del cambio in alluminio e l'illuminazione interna, una rarità per quei tempi.

Jaguar R-D6 Concept (2003)

Jaguar R-D6 Concept, gli interni

Decisamente insolito il motore. Al posto di un grande motore a benzina, Jaguar opta per un 2.7 V6 biturbo diesel, una versione potenziata del propulsore che avrebbe debuttato nel 2004 sulla S-Type di serie. Nel prototipo, il sei cilindri diesel eroga una potenza di 233 CV e una coppia massima di 500 Nm.

Jaguar dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 6,0 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Il cambio, tra l'altro, è un manuale a sei rapporti.

Fotogallery: Jaguar R-D6 Concept (2003)