Mettetevi pure comodi, perché questa è una di quelle storie che difficilmente potrà capitarvi, ma che sognerete, perché vorrete esserne i protagonisti. Lui si chiama Michael Fux ed è un grande collezionista di auto, una di quelle poche persone al mondo che può permettersi di avare in garage la bellezza di oltre 100 rarità su quattro ruote. Le sue vetture sono tutte eccezionali e da questa settimana almeno 15 hanno il marchio Rolls-Royce.

Essendo uno dei più accaniti collezionisti d'America, Fux è riuscito ad aggiudicarsi la prima Spectre consegnata negli Stati Uniti. Ma per riuscirci ha dovuto comprarne due. Perché?

Perché per avere la prima ha dovuto "accontentarsi" di una Spectre non personalizzata. La seconda, che avrà solo entro l'anno prossimo, è in produzione. Lui stesso è in contatto con la casa automobilistica e la sta progettando nei minimi particolari. "Sarà scandalosa", ha detto ridendo.

Una collezione strepitosa

"Ora ho tre auto elettriche - ha detto Fux a Motor1.com US durante la consegna della Spectre a Miami -. Ho questa, l'Hummer e una Tesla Plaid". Fux avrebbe dovuto anche essere il proprietario della prima Hispano Suiza Carmen Boulogne negli Stati Uniti, un'auto elettrica di grande impatto proveniente dall'Italia, che però non è mai stata consegnata.

Per quanto riguarda le Rolls-Royce, Fux ha un garage (o cinque, probabilmente) pieno di veicoli personalizzati che vanno da una Cullinan arancione e una Blue Candy Dawn a una Wraith Verde Giada Perla.

Ha persino 12 colori personalizzati, tra cui il più popolare, Fuxia. Ma questa Spectre è sorprendentemente sobria: ha un esterno grigio Tempest, cerchi standard a sette razze da 23 pollici e interni in pelle bianca con profili gialli. Del resto, si è dovuto accontentare.

La prima Rolls-Royce Spectre negli USA
La prima Rolls-Royce Spectre negli USA
La prima Rolls-Royce Spectre negli USA

Michael Fux e la prima Rolls-Royce Spectre negli USA

Quanto ha speso?

Non conosciamo il valore di tutte le auto di Fux, ma la Spectre è tra le più costose. La Rolls-Royce a batteria ha un prezzo che negli Stati Uniti parte da 422.750 dollari (circa 400 mila euro al cambio attuale) e diventa sempre alto con gli optional (si può solo immaginare quanto costerà la sua auto personalizzata).

L'Hummer EV Edition 1 gli è costata poco più di 112.000 dollari (circa 100 mila euro), mentre la Model S Plaid circa 91.380 dollari, senza incentivi.

Con la Spectre è stato davvero fortunato ad essere il primo. L'amministratore delegato uscente di Rolls-Royce, Torsten Muller-Otvos, ha confermato in un'intervista rilasciata a InsideEVs lo scorso anno che la lista d'attesa per una Spectre è di almeno 15 mesi. Quindi i clienti interessati a possederne una dovranno aspettare almeno fino al 2025.

Fotogallery: La prima Rolls-Royce Spectre negli USA