L'Alfa Romeo Milano è la "next big thing" del Biscione, primo modello (anche) 100% elettrico e primo SUV piccolo. Un nuovo inizio per la Casa che da lì in poi si lancerà a capofitto nel mondo dell'elettrico, lasciandosi alle spalle motorizzazioni termiche. Sarà l'unica novità Alfa per il 2024, i cui piani prevedono il lancio di un nuovo modello all'anno da qui al 2027.

Cosa verrà dopo? La risposta già la conoscevamo ma ora è tutto nero su bianco grazie alle parole di Jean-Philippe Imparato, ceo Alfa Romeo, riportate da Automotive News Europe. Nel 2025 e 2026 arriveranno le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia, pronte a una rivoluzione di stile e meccanica.

Made in Italy

Dopo la Milano infatti sarà il turno del rinnovamento della parte alta del listino, con SUV e berlina pronte a cedere il passo alle nuove generazioni. Non dovrebbero cambiare nome, ma il punto importante è un altro: saranno 100% elettriche, basate sulla piattaforma STLA Medium di Stellantis (la stessa della nuova Peugeot 3008) e verranno prodotte nello stabilimento di Cassino (Lazio), casa delle attuali generazioni e della Maserati Grecale, con le quali condivide la piattaforma Giorgio.

Imparato non ha detto quale modello arriverà per primo ma, considerando la fame di SUV di mercato e automobilisti, punteremmo sulla Stelvio. Lo stile cambierà ma le proporzioni dovrebbero rimanere pressoché inalterate, come abbiamo anticipato nel nostro render esclusivo.

Alfa Romeo Stelvio (2026), il render di Motor1.com

Nuova Alfa Romeo Stelvio, il render del frontale

Alfa Romeo Stelvio (2026), il render di Motor1.com

Nuova Alfa Romeo Stelvio, il render del posteriore 

Nel 2026 sarà poi il turno della nuova Alfa Romeo Giulia, lei sì protagonista di un netto cambio di stile. Sempre secondo il nostro render la berlina del Biscione si trasformerà in un crossover con linee da coupé. Assetto rialzato dunque, ma non ai livelli di quello della Stelvio, con carrozzeria che potrebbe riprendere qualche spunto dalla Citroen C5 X. 

Alfa Romeo Giulia (2025), il render di Motor1.com

Alfa Romeo Giulia, il render del frontale

Alfa Romeo Giulia (2025), il render di Motor1.com

Nuova Alfa Romeo Giulia, il render del posteriore

Di certo dovessero rispecchiare quanto abbiamo anticipato rappresenterebbero una netta rottura con il presente. Anche per quanto riguarda la meccanica.

Secondo indiscrezioni la potenza minima dovrebbe essere di 350 CV, con le versioni Quadrifoglio a toccare quota 1.000 CV

Aspettando l'ammiraglia

Durante il suo intervento il numero uno di Alfa Romeo ha accennato anche al modello in arrivo nel 2027, anno in cui la Casa dirà definitivamente addio ai motori termici proponendo una gamma solo ed esclusivamente elettrica. Sarà un SUV di grandi dimensioni (dovrebbe essere lungo circa 5 metri) con uno stile ancora più personale e originale rispetto alle nuove Giulia e Stelvio. "Stiamo lavorando sul suo design da più di 2 anni e ci siamo quasi - ha detto Imparato - ne rimarrete impressionati, fidatevi".

Ora rimane un dubbio: che ne sarà della Tonale? Se tra 4 anni il Biscione abbandonerà motori benzina e diesel per diventare un brand solo elettrico, il SUV compatto scomparirà senza lasciare un erede diretto? Possibile che in Alfa decidano di lasciare scoperto un segmento tra i più apprezzati del mercato? Domande per ora senza risposta.