In Europa conosciamo bene CR-V, HR-V e, da pochi mesi, anche la ZR-V. Nel resto del mondo, però, la gamma "V" di Honda è ancora più ampia, tanto che in Brasile viene commercializzata anche la WR-V. Costruita a Itirapina, nell'hinterland di San Paolo, è una delle rivali dirette della Toyota Yaris Cross e non solo.

Non si tratta di una novità assoluta, visto che la WR-V viene venduta dal 2017, ma solo di recente è stata completamente rivista nel design e nella dotazione.

Compatto, ma per tutta la famiglia

Il SUV di Honda è lungo 4,31 m, largo 1,79 m e alto 1,65 m e ha un passo di 2,65 m, oltre ad un'altezza da terra di 220 mm. Le sue proporzioni, quindi, sono quelle di un modello di segmento B a confine col C e, dalle nostre parti, potrebbe competere con Jeep Renegade e Peugeot 2008. 

Honda WR-V, il modello per il Brasile

Honda WR-V, il modello per il Brasile

Da notare come Honda creda tanto in questa nuova generazione. Se il precedente modello si basava sulla Jazz (conosciuta come "Fit" in altri mercati), quello nuovo è stato sviluppato da zero. Del resto, la WR-V viene venduta anche in altri Paesi strategici per la Casa nipponica come l'Indonesia, l'India e il mercato domestico giapponese.

Diventerà (anche) ibrida

A spingere la Honda c'è un 1.5 a 4 cilindri da 122 CV non elettrificato, mentre nei prossimi mesi verranno aggiunte anche le ibride full e:HEV, che saranno un'opzione ancora più interessante per i brasiliani grazie agli incentivi governativi.

Skoda Kushaq

Skoda Kushaq

2021 Kia Seltos

Kia Seltos

Intanto, sempre a proposito di SUV e crossover compatti non venduti dalle nostre parti, vi ricordiamo che la WR-V non è ovviamente la sola. Di recente, sono stati lanciati i nuovi modelli di Hyundai Creta, Skoda Kushaq, Kia Seltos, Volkswagen Taigun e Toyota Urban Hyryder. Quale di questi vi farebbe piacere vedere in Europa?

Fotogallery: Honda WR-V, il modello per il Brasile