La transizione all’elettrico sta rivoluzionando inevitabilmente anche il segmento delle muscle car. Dodge Challenger e Chevrolet Camaro hanno abbandonato i listini americani da alcuni mesi, con le relative eredi 100% elettriche (già confermata in casa Dodge, mentre per la Camaro non ci sono ancora ufficialità) pronte a prendere il loro posto.

La Ford Mustang, però, rimane fedele a sé stessa e al suo mitico V8. Anche in Italia. Sì, perché dopo l’esordio negli USA avvenuto nel 2023, la settima generazione della sportiva americana più famosa al mondo arriva anche da noi, con un prezzo di partenza di 58.000 euro.

I motori

Il listino italiano della Mustang è più “compatto” rispetto a quello americano. Un po’ per ragioni di vendite (sicuramente inferiori rispetto a quelle statunitensi) un po’ per le normative relative alle emissioni, la gamma della Ford è ridotta alla GT e alla Dark Horse, entrambe alimentate dall’inossidabile 5.0 V8 Coyote.

Non c’è traccia della 2.3 EcoBoost 4 cilindri (a dire la verità, già fuori listino da diverso tempo in Europa), che per potenza (319 CV) e costi di mantenimento sarebbe stata un po’ più azzeccata per il mercato europeo.

Ford Mustang GT (2024)

Ford Mustang GT (2024)

È vero anche che per tutti gli appassionati la Mustang nella sua forma più pura è quella a 8 cilindri, con la nuova generazione che è disponibile da 446 CV e 540 Nm (GT) e da 453 CV e 540 Nm (Dark Horse), con un’accelerazione 0-100 km/h che oscilla dai 5,4 secondi della GT con cambio manuale a 6 rapporti fino ai 4,4 secondi della Dark Horse con l’automatico a 10 rapporti.

Ford Mustang Cabrio (2024)

Ford Mustang Convertible (2024)

Una curiosità sulle potenze: le versioni europee sono depotenziate (probabilmente per rispettare i regolamenti UE sulle emissioni) rispetto ai modelli americani, i quali hanno rispettivamente 493 CV e 507 CV, mentre la coppia è di 567 Nm per entrambi.

Come configurare la propria Mustang

La GT parte da 58.000 euro (3.750 euro in più rispetto al modello uscente), mentre per la Dark Horse sono necessari almeno 70.000 euro. Di serie, le due Mustang sono equipaggiate col cambio manuale a 6 rapporti, ma per 3.000 euro in più si può avere l’automatico a 10 marce. La GT si può avere nelle due carrozzerie Fastback e Convertible (da 62.500 euro), mentre la Dark Horse è solo “chiusa”.

Ford Mustang 2023 Dark Horse

Ford Mustang Dark Horse

Al di là della maggiore potenza, quest’ultima si differenzia per un’estetica più aggressiva (abbinabile anche all’esclusiva verniciatura Blue Ember), con dettagli scuri davanti e dietro, numerose appendici aerodinamiche, l’impianto frenante con pinze blu, sospensioni specifiche e cerchi in lega dedicati da 19”.

A bordo si possono scegliere i rivestimenti in pelle traforata, i sedili Recaro Black Onyx (solo per la Mustang Fastback) e quelli Recaro Indigo Blu (solo per la Dark Horse).

Tutti i modelli della Ford montano i due schermi da 12,3” e 13,2” di quadro strumenti e infotainment, con la grafica che è alimentata dal motore Unreal Engine utilizzato anche nei videogame di ultima generazione. Da qui si visualizzano le animazioni delle modalità di guida Normal, Sport, Slippery, Drag e Track.

Fotogallery: Ford Mustang GT (2024)