A partire dal 1 luglio 2024 Telepass cambia tutto. Salgono infatti i prezzi, ma aumentano anche i servizi offerti e alla base del listino resta la nuova tariffa per l'offerta Pay per Use, dedicata a chi di autostrada ne fa poca, magari solo in periodo di vacanze.

Scopriamo dunque come cambia l'offerta del sistema di telepedaggio più diffuso in Italia a partire da questa estate, provando a capire a chi sono indirizzati i vari pacchetti.

Telepass 2024, i nuovi pacchetti e i costi

La nuova offerta di Telepass in vigore a partire dal 1 luglio 2024 si apre con due novità importanti, ovvero il cambio di costo del Pay per Use, come detto dedicato a chi non vuole alcun servizio aggiuntivo e prende l'autostrada saltuariamente, e la nuova offerta Young, dedicata ai più giovani che, una volta definita nei prossimi mesi, includerà anche una serie di servizi per la mobilità pubblica e condivisa.

Per scendere più nei dettagli, a partire da questa estate si potrà scegliere tra i seguenti pacchetti, con costi fissi diversi in funzione dalla tipologia di contratto e dei servizi inclusi:

  • Telepass Pay per Use: 10 euro di costo di attivazione e 1 euro per ogni giorno di utilizzo (attualmente 2,50 euro al mese solo se il dispositivo viene utilizzato), a partire dal primo passaggio sotto a un portale autostradale e con possibilità di pagare gli accessi a Milano in Area C, possibilità di pagare le tariffe dei parcheggi convenzionati, delle strisce blu di molte città italiane e di pagare il traghetto per lo Stretto di Messina, passando per i portali dedicati.
  • Telepass Base: 3,90 euro al mese (attualmente 1,83 euro al mese con fattura trimestrale) con possibilità di pagare gli accessi a Milano in Area C, parcheggi convenzionati, strisce blu di molte città italiane e di il traghetto per lo Stretto di Messina passando per i portali dedicati.
  • Telepass Plus: 3,90 euro al mese in promozione fino al 31 dicembre 2025 (attualmente 3 euro al mese) con 25 servizi compresi, tra cui la possibilità di pagare gli accessi a Milano in Area C, possibilità di pagare le tariffe dei parcheggi convenzionati, delle strisce blu di molte città italiane e di pagare il traghetto per lo Stretto di Messina passando per i portali dedicati. Ma non solo, anche la possibilità di aggiungere una seconda targa e di acquistare a prezzo scontato biglietti aerei, ferroviari e per bus a lunga percorrenza, pagare la ricarica delle auto elettriche e pagare gli skipass.
  • Telepass Young: pacchetto in arrivo nel corso del 2024 e ancora in fase di definizione, ma dedicato ai più giovani e utilizzabile tramite un'app dedicata che non dovrebbe includere il pagamento del pedaggio autostradale.

A tutte le offerte naturalmente bisogna e bisognerà continuare ad aggiungere i costi dei pedaggi per le varie tratte.

telepass-alternative-come-pagare-pedaggio-auto Vedi tutte le notizie su Telepass e non solo, tutte le alternative per pagare il pedaggio

Telepass 2024, le offerte in vista del cambio tariffario

In vista del passaggio ai nuovi pacchetti, l'azienda ha previsto delle offerte dedicate per chi sceglie di abbonarsi ai propri servizi in questi mesi.

L'attuale pacchetto Telepass Easy può essere attivata entro il 2 maggio 2024 con un canone "bloccato" di 2,50 euro al mese fino al 1 luglio 2024, data a partire dalla quale (in base a quanto si può capire dal sito dell'operatore, ancora poco chiaro) l'offerta diventerà automaticamente una Telepass Plus di cui abbiamo appena parlato.

Allo stesso modo, però, attivando già oggi un'offerta Telepass Plus entro il 2 maggio 2024 - che resterà tale anche a partire dal 1 luglio 2024 - si possono ottenere fino 2 anni di canone gratuito e ben 120 euro di cashback da usare sui servizi di mobilità in app (pagamento carburante, strisce blu e altro), nonché un dispositivo colorato a piacimento.

Maggiori dettagli saranno comunicati dall'azienda nei prossimi mesi, anche al definirsi dell'offerta Telepass Young.