Quest'anno tutti parlano della Volkswagen Golf e del suo 50esimo compleanno. C'è però una sorella che è importante ricordare: la Scirocco. Entrambe sono state disegnate da Giorgio Giugiaro, con una linea spigolosa quasi senza tempo.

Si dice che il nome Scirocco originariamente era previsto per la Golf e che la Scirocco si sarebbe dovuta chiamare "Scirocco Coupé" (per inciso, lo Scirocco è il vento caldo del deserto che soffia dal Sahara verso il Mediterraneo). Ma non è andata così.

Anteprima nel febbraio 1974

La Tipo 53 ovvero la Scirocco debutta prima della Golf I. Questo permette a Volkswagen di risolvere i vari problemi iniziali (di cui la Golf è ancora piena) e di testare la risposta. Dopotutto, l'erede della Karmann-Ghia è completamente diversa: angoli anziché curve, motore anteriore anziché posteriore, raffreddamento ad acqua anziché ad aria.

Il 24 febbraio 1974, Volkswagen presenta per la prima volta il nuovo modello a un gruppo selezionato di giornalisti, tre mesi prima della presentazione della Golf. I concessionari possono ispezionare l'auto all'inizio di marzo e l'anteprima mondiale ha luogo il 14 marzo 1974 al Salone dell'Auto di Ginevra.

VW Scirocco I (1974-1981)

Un primo modello di pre-produzione della VW Scirocco I (1973)

Una questione di fari

"Scirocco. Una coupé sportiva in forma smagliante" è lo slogan della nuova Volkswagen, che non sembra basata sulla successiva Golf I. La Scirocco viene sviluppata presso la Karmann di Osnabrück, dove urge un successore della Karmann Ghia Tipo 14. Disegnata da Giorgetto Giugiaro, è lunga 3,85 metri, alta solo 1,31 m e, senza il conducente, pesa appena 800 chilogrammi.

La Scirocco parte con tre livelli di potenza del motore. L'1,1 litri da 50 CV è la base per chi vuole risparmiare, poi ci sono l'1,5 litri da 70 CV e la Scirocco TS da 85 CV. Tutti i motori sono di ultima generazione: quattro cilindri in linea ad alta velocità con albero a camme in testa e comando a cinghia di distribuzione.

Volkswagen Scirocco I (1974-1981)

Volkswagen Scirocco I (1974-1981)

Le varianti di allestimento sono tre: N come modello base, L con maggiore lusso, S e TS con motori più potenti. Esternamente, i modelli si differenziano per i fari: fari rettangolari sulla N e sulla L, vistosi doppi fari sulla versione sportiva TS.

VW Scirocco I (1974-1981)

VW Scirocco I (1974-1981)

Dal gennaio 1975, la Scirocco è disponibile in abbinamento ai motori da 1,5 litri con cambio automatico. In agosto, il motore da 1,5 litri della TS viene sostituito da un successore altrettanto potente da 1,6 litri e 85 CV. Inoltre, tutti i modelli ricevono il grande tergicristallo a braccio singolo che d'ora in avanti caratterizzerà la Scirocco.

La doppia GTI

Poco prima dell'introduzione della Golf, la Scirocco è disponibile dal 1976 in versione GTI o GLI. Il motore da 1,6 litri con 110 CV è dotato di un sistema di iniezione meccanica K-Jetronic. Il telaio è stato modificato per adattarsi alla maggiore potenza: sospensioni ribassate, stabilizzatori anteriori e posteriori, dischi freno anteriori ventilati, cerchi più larghi e pneumatici con un indice di velocità più elevato.

Esternamente, i modelli GTI e GLI si riconoscono soprattutto per lo spoiler anteriore. All'interno, la GTI presenta un volante sportivo, un contagiri, una console centrale con indicazione dell'ora e della temperatura dell'olio e, soprattutto, sedili sportivi con il caratteristico rivestimento a quadri. La GLI è la versione di lusso: con vetri oscurati, inserti in moquette nei pannelli delle porte e sedili anteriori regolabili in altezza con rivestimenti speciali.

VW Scirocco I (1974-1981)

Volkswagen Scirocco I (ab 1977)

Nel 1977 con un restyling i paraurti vengono rivestiti in plastica e tirati fino ai fori delle ruote, gli indicatori di direzione anteriori vengono ingranditi e il montante B e l'alloggiamento degli specchietti vengono verniciati di nero. Dal 1979, il nuovo motore di base è un 1,3 litri a benzina da 60 CV.

La Scirocco di seconda generazione arriva nel 1981. Tra il febbraio 1974 e il febbraio 1981, dalla linea di produzione Karmann sono uscite in totale 504.153 Scirocco della prima serie.

Fotogallery: Volkswagen Scirocco I (1974-1981)