A due settimane dal via agli incentivi auto 2024 si sono esauriti anche i fondi per l'acquisto di auto usate, per le quali attualmente rimangono appena  2.926 euro, cifra utile a coprire la spesa per un unico modello.

Secondo la nuova tabella infatti lo Stato permette di usufruire di uno sconto di 2.000 euro se si acquista un'auto usata, per una spesa massima di 25.000 euro, emissioni di CO2 non superiori a 160 g/km e rottamazione di un vecchio veicolo. Dopo quelli per le elettriche dunque finiscono altri fondi per gli incentivi auto 2024. Come vanno le altre fasce?

Incentivi auto 2024, i fondi residui

Come illustrato più volte gli incentivi auto 2024 prevedono 3 differenti fasce di emissioni: 0-20 (quello per le elettriche, terminato in circa 9 ore), 21-60 g/km (principalmente auto plug-in) e 61-135 (ibride full e mild, benzina, diesel e GPL) g/km di CO2 emessa. Attualmente la seconda fascia dispone ancora di 102.826.533 milioni di euro, mentre la terza può contare su 177.009.400 milioni di euro. 

Fondi che permettono di acquistare modelli nuovi (e usati) approfittando di sconti statali, fino a un massimo di 10.000 euro nel caso di auto con emissioni di CO2 tra 21 e 60 g/km, ISEE inferiore a 30.000 euro e rottamazione di un vecchio veicolo Euro 0, Euro 1 0 Euro 2. Nel caso di ISEE superiore ai 30.000 euro invece l'incentivo massimo arriva a 8.000 euro.

Incentivi auto 2024, la situazione dei fondi al 17 giugno 2024

Per quanto riguarda l'arrivo di nuovi fondi per gli incentivi auto 2024 il Ministro Adolfo Urso ha dichiarato pochi giorni fa che "Altri soldi ne potranno arrivare", specificando però che le risorse sono limitate e il Governo dovrà capire dove destinarli.