Il dilemma dell'automobilista moderno: comprare un'auto ibrida, un'ibrida plug-in o un'elettrica? Questo dubbio quasi amletico ci assale con ancor più forza quando pensiamo che le tre tipologie di elettrificazione godono di sconti diversi in base ai nuovi incentivi auto 2024.

In realtà l'Ecobonus 2024 si basa su tre livelli di emissioni di CO2, ma con qualche rara eccezione questi coincidono proprio con le tre citate categorie di auto elettrificate.

Provare per scegliere, magari agli Electric Days 2024

Per scoprire quale auto ci conviene scegliere tra full hybrid, plug-in hybrid ed elettrica occorre innanzi tutto "guardarci dentro" e capire quali sono le nostre abitudini di utilizzo, le esigenze e le aspettative. Non abbiamo invece qui incluso le auto mild hybrid che per tipologia, prestazioni, consumi, prezzi ed esperienza di guida si discostano poco dalle tradizionali auto a benzina o diesel.

Test drive agli Electric Days

Test drive agli Electric Days

 

Ad aiutarvi ci pensiamo noi con questa guida rapida all'acquisto, con i pro e i contro di ogni tipologia di auto elettrificata, ma vi consigliamo anche di provarle su strada per capire quali si adatta più ai vostri bisogni. Per questo ci sono anche gli Electric Days 2024 in programma a Roma l'8 e 9 giugno in cui sono previsti i test drive di oltre venti modelli diversi di auto elettrificate.

Perché scegliere un'auto full hybrid con gli incentivi 2024

Le auto full hybrid sono quelle che al tradizionale motore a combustione interna (tipicamente a benzina) affiancano uno o più motori elettrici per ridurre in maniera sensibile i consumi e offrire uno stile di guida simile alle elettriche per il 50% del tempo di utilizzo e anche oltre.

Toyota Yaris Cross (full hybrid)

Toyota Yaris Cross (full hybrid)

Le full hybrid offrono la comodità del cambio automatico e una tipica silenziosità di marcia durante il funzionamento elettrico, mentre a volte la batteria ruba un po' di spazio al bagagliaio.

Vantaggi Svantaggi
Abbattimento consumi specialmente in città Peso batterie incide su dinamica di guida
Bassi costi d'esercizio Capacità bagagliaio ridotta per presenza batterie
Non necessitano di colonnine di ricarica Efficienza non particolarmente alta in autostrada

Le auto full hybrid ricadono al momento quasi tutte nella fascia di emissioni di CO2 da 61 a 135 g/km, esattamente come le "tradizionali" vetture a benzina o gasolio più efficienti e per questo godono di un incentivo statale massimo di 3.000 euro con rottamazione. Zero Ecobonus invece per le full hybrid nuove senza una contestuale rottamazione.

Full hybrid
(61-135 g/km di CO2)
Isee ≥ 30.000 euro Isee < 30.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 0-2
3.000 euro 3.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 3
2.000 euro 2.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 4
1.500 euro 1.500 euro
Sconto con rottamazione
Euro 5
0 euro 0 euro
Sconto senza rottamazione 0 euro 0 euro
Limite di spesa 35.000 € senza Iva
42.700 € con Iva
35.000 € senza Iva
42.700 € con Iva
Beneficiari Persone fisiche Persone fisiche

Perché scegliere un'auto plug-in hybrid con gli incentivi 2024

Le auto ibride plug-in nascono dalle full hybrid, ma si distinguono da queste per la capacità di ricaricare la batteria anche da una presa elettrica, la presenza a bordo di un accumulatore di capacità superiore e quindi un'autonomia superiore in modalità elettrica, fino a oltre 100 km.

BMW X1 (plug-in hybrid)

BMW X1 (plug-in hybrid)

Le auto ibride plug-in sono quindi l'anello di congiunzione tra le auto tradizionali e le elettriche, ma sono indicate per chi ha la possibilità di usarla al meglio, ovvero con la ricarica della batteria fatta il più spesso possibile, preferibilmente da una presa domestica per contenere i costi chilometrici.

Vantaggi Svantaggi
Usata nel modo giusto, sfruttando il potenziale dell'autonomia elettrica, ha costi d'esercizio bassi Quando la batteria è scarica i consumi salgono, visto anche il peso aggiuntivo del sistema elettrico
Ha tutti i vantaggi fiscali delle auto ibride In alcuni casi il posizionamento del pacco batterie riduce la capacità di carico del bagagliaio
Le basse emissioni di CO2 permettono di godere di incentivi statali consistenti Chi non ha a disposizione un punto di ricarica elettrica a casa o al lavoro perde tutti i vantaggi del sistema PHEV
In alcune città può accedere alle ZTL  

Le auto ibride plug-in rientrano, tranne poche eccezioni, nella fascia 21-60 g/km di CO2 emessa allo scarico prevista dagli incentivi statali 2024, con uno sconto all'acquisto che può toccare i 10.000 euro in caso di rottamazione e ISEE sotto i 30.000 euro. L'Ecobonus minimo per le plug-in, senza rottamazione, è di 4.000 euro.

Plug-in hybrid
(21-60 g/km di CO2)
Isee ≥ 30.000 euro Isee < 30.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 0-2
8.000 euro 10.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 3
6.000 euro 7.500 euro
Sconto con rottamazione
Euro 4
5.500 euro 6.875 euro
Sconto con rottamazione
Euro 5
0 euro 5.000 euro
Sconto senza rottamazione 4.000 euro 5.000 euro
Limite di spesa 45.000 € senza Iva
54.900 € con Iva
45.000 € senza Iva
54.900 € con Iva
Beneficiari Persone fisiche
Persone giuridiche
Persone fisiche

Perché scegliere un'auto elettrica con gli incentivi 2024

L'auto elettrica sembra la nuova frontiere della mobilità sostenibile che dice addio al motore a combustione per utilizzare solo una batteria e uno o più motori elettrici. Sono solitamente molto potenti e l'autonomia è aumentata notevolmente negli ultimi anni, superando anche i 500 km effettivi.

Tesla Model Y (elettrica)

Tesla Model Y (elettrica)

Le emissioni locali sono pari a zero e la ricarica della batteria è garantita da una presa elettrica, domestica per la spesa più bassa e pubblica alla colonnina per il massimo della velocità e costi più elevati (anche tripli).

Vantaggi  Svantaggi
Costi di gestione bassi Prezzo di acquisto elevato
Non paga il bollo Autonomia non ancora paragonabile a quella delle auto tradizionali
Sosta gratuita sulle strisce blu in molte città Consumi legati alla temperatura ambientale (più alti d'inverno)
Accesso libero alle ZTL in molte città Tempi di ricarica superiori a quelli classici dal benzinaio
Non subisce i blocchi del traffico Colonnine di ricarica ultra veloci ancora poco diffuse
Prestazioni brillanti  
Silenziosità di marcia  
Manutenzione ridotta  
Accesso agli incentivi statali e locali  

Le auto elettriche ricadono nella fascia dell'Ecobonus da 0 a 20 g/km di CO2 e possono avere uno sconto statale fino a 13.750 euro con rottamazione e ISEE basso (qui le info su come calcolare l'ISEE). Lo sconto minimo per l'acquisto di un'auto elettrica, senza rottamazione, è di 6.000 euro.

Elettriche
(0-20 g/km di CO2)
Isee ≥ 30.000 euro Isee < 30.000 euro
Sconto con rottamazione
Euro 0-2
11.000 euro 13.750 euro
Sconto con rottamazione
Euro 3
10.000 euro 12.500 euro
Sconto con rottamazione
Euro 4
9.000 euro 11.250 euro
Sconto con rottamazione
Euro 5
0 euro 8.000 euro
Sconto senza rottamazione 6.000 euro 7.500 euro
Limite di spesa 35.000 euro senza Iva
42.700 euro con Iva
35.000 euro senza Iva
42.700 euro con Iva
Beneficiari Persone fisiche
Persone giuridiche
Persone fisiche

I prezzi della Kia Niro come esempio: HEV, PHEV ed EV

Spiegate le varie differenze tra i diversi livelli di elettrificazione in auto per vantaggi, svantaggi e ammontare degli incentivi, non resta che fare un esempio concreto, partendo da un modello che viene venduto con tutte le citate motorizzazioni elettrificate, ovvero full hybrid, plug-in hybrid ed elettrica.

Kia Niro HEV

Kia Niro HEV

Kia Niro PHEV

Kia Niro PHEV

Kia Niro EV

Kia Niro EV

Parliamo della Kia Niro che può essere scelta col motore 1.6 GDI full hybrid da 129 CV (HEV), con lo stesso propulsore in versione plug-in hybrid da 171 CV (PHEV) e nella variante EV a zero emissioni da 204 CV. Vediamo come cambia il prezzo d'acquisto di una Niro nuova a seconda della motorizzazione e degli incentivi statali disponibili.

  Kia Niro HEV
(100-107 g/km CO2)
Kia Niro PHEV
(18-23 g/km CO2)
Kia Niro EV
(0 g/km CO2)
Prezzo di listino 32.200 euro 39.450 euro 40.950 euro
Prezzo con rottamazione Euro 0-2 29.200 euro 25.700 euro o
28.450 euro
in base all'ISEE
27.200 euro o
29.950 euro
in base all'ISEE
Prezzo con rottamazione Euro 3 30.200 euro 26.950 euro o
29.450 euro
in base all'ISEE
28.400 euro o
30.950 euro
in base all'ISEE
Prezzo con rottamazione Euro 4 30.700 euro 28.200 euro o
30.450 euro
in base all'ISEE
29.700 euro o
31.950 euro
in base all'ISEE
Prezzo con rottamazione Euro 5 32.200 euro 31.450 euro
con ISEE <30.000 euro
32.950 euro
con ISEE <30.000 euro
Prezzo senza rottamazione 32.200 euro 31.950 euro o
33.450 euro
in base all'ISEE
33.450 euro o
34.950 euro
in base all'ISEE

Andando a vedere i prezzi d'acquisto della Kia con gli incentivi statali scopriamo che la spesa più bassa è quella di 25.700 euro relativa alla Niro plug-in hybrid che parte da un listino di 39.450 euro e può godere di uno sconto fino a 13.750 euro come le elettriche (con rottamazione di auto Euro 0-2) visto il livello di CO2 minimo di 18 g/km. Si tratta di un valore di CO2 non definitivo e occorre quindi sincerarsi che la versione scelta della Niro rispetti davvero il limite dei 20 g/km richiesto per il massimo dell'Ecobonus.

Poco più alto è il prezzo scontato al massimo della Niro elettrica (27.200 euro) più economica, mentre la Niro full hybrid ha un prezzo scontato competitivo (29.200 euro) solo se si ha un ISEE uguale o superiore ai 30.000 euro, vantaggio che la HEV mantiene sempre nei confronti della EV.

Vedi tutte le notizie su Incentivi auto 2024: guida all'acquisto, regole e problemi

Considerare anche i costi chilometri e gli altri costi variabili

Ricordiamo però che il prezzo di acquisto non è l'unico parametro da considerare per un auto nuova, visto che nel conteggio economico vanno fatti rientrare anche i costi chilometri, i costi di manutenzione e i vantaggi fiscali e di circolazione.

La ricarica domestica per la massima convenienza

In questo le elettriche tendono a essere più vantaggiose nel lungo termine visto anche il risparmio possibile grazie alla ricarica domestica, ai ridotti interventi di manutenzione e alle diverse agevolazioni per bollo, strisce blu e blocchi del traffico.