Opel Crossland X, il crossover piccolo e spazioso

Prendete una monovolume, con tutto il suo spazio e le tante soluzioni che offre per sfruttarlo al meglio. Ora "aggiungete" qualcosa dei SUV, un filo meno capienti e pratici però molto più di moda, e mescolate il tutto. Con le giuste proporzioni ne esce un buon cocktail, che a pieno titolo può prendere il nome di Crossland X, cioè l'ultima arrivata in Casa Opel. Un'auto che mette insieme abitabilità interna al top, vano bagagli da record e poco più di 4 metri di lunghezza, per cavarsela anche in città.


Com'è


Nonostante la X dopo il nome Crossland, già di per sé "avventuroso", questa macchina è rigorosamente a trazione anteriore. L'impatto visivo, soprattutto nella vista dal tre quarti anteriore, è imponente, e ciò potrebbe avvicinare la nuova Opel al mondo dei crossover. Non così l'altezza da terra, che è nella norma, ma questo non è certo un problema per il cliente medio: la famiglia, che notoriamente ha lo spazio a bordo come esigenza primaria. E i centimetri non mancano. Partiamo dalla capacità di carico: quella standard è di 410 litri, ma c'è la possibilità di far scorrere i sedili posteriori e toccare i 520 litri. Quando poi si è in fase di trasloco e i passeggeri sono solo due, allora si abbatte la fila posteriore per giungere a quota 1.255 litri. Facendo parte del segmento B e trattandosi di un'auto compresa in 421 cm di lunghe...