Col piccolo diesel l’efficienza del SUV si esalta fin oltre i 21 km/l. Per il Roma-Forlì servono solo 26 euro

Linee moderne da SUV di ultima generazione, tanto spazio a bordo, finiture robuste e piacevoli, doti da viaggiatrice e da appassionata di offroad: la nuova Honda CR-V 1.6 i-DTEC Diesel 2WD offre tutto questo, ma in più cela la sorpresa del motore “millesei” da 120 CV che fa la felicità di tutti quelli attenti alle spese di trasporto, proprio come me! Devo confessare che mi ha fatto uno strano effetto provare sul mio percorso di prova Roma-Forlì la CR-V 1.6 i-DTEC, un SUV di bella presenza e stazza (4,58 metri di lunghezza per 1,5 tonnellate di peso), e scoprire che per i 360 km di viaggio il consumo “vero” è stato di soli 4,65 l/100 km, ovvero 21,51 km con un litro di gasolio. La spesa relativa è pari a 26,40 euro, vicina quindi a quella di una compatta a gasolio che non vanta questa altezza da terra e questa agilità sulle strade meno battute. Sì, perché con la Honda CR-V 1.6 i-DTEC a trazione anteriore ho affrontato con una facilità disarmante alcune strade sterrate fangose di collina, arrivando a consumare in media 8,3 l/100 km. Addirittura eccezionale è il risultato che ho portato a casa nella prova extraurbana di “economy run”, con un 4,1 l/100 km che si contrappone ai quasi normali 6,0 l/100 km ottenuti in città. Merito anche della modalità "Econ" che permette di alleggerire il piede sull'acceleratore e di ridurre i consumi anche con lo start/stop di serie.

Al di là dei consumi, comunque parte centrale della mia prova, la Honda CR-V 1.6 i-DTEC Diesel Lifestyle 2WD si è dimostrata una compagna di viaggio affidabile, comoda e “morbida” al punto giusto da non stancare pilota e passeggeri. Tutti sulla CR-V dispongono di ampio spazio in altezza e larghezza, con il bagagliaio che svolge bene il suo compito per quattro persone. La vita a bordo è piacevole, con materiali e finiture semplici e solide al tempo stesso, senza troppe concessioni al lusso, ma funzionali e piacevoli al tatto. L’assenza del navigatore, disponibile sulla versione HDD Sat Navi, lascia il posto ad un piccolo schermo a centro plancia che raccoglie tutte le informazioni su impianto audio, vivavoce Bluetooth e computer di bordo. La guida è piacevole perché quasi priva di rollio, il comfort è garantito da una buona silenziosità e da sedili discretamente imbottiti e i comandi al volante aiutano ad avere tutto sotto controllo, cruise control e radio compresa. Il risultato è una vettura “totale”, pratica e comoda per la famiglia e che sa prolungare piacevolmente le pause fra un pieno e l’altro.

DATI

Vettura: Honda CR-V 1.6 i-DTEC Diesel Lifestyle 2WD

Listino base: 30.200 euro
Data prova: 31/01/2014
Meteo: Pioggia, 8 gradi
Prezzo carburante: 1,577 euro/l (diesel)
Km della prova: 1.036
Km totali all’inizio della prova: 5.366
Velocità media della prova: 80 km/h
Pneumatici: Yokohama W.drive V902A M+S - 225/60 R18 100H

CONSUMI

Media “reale”: 4,65 l/100 km (21,51 km/l)

Computer di bordo: 4,8 l/100 km
Alla pompa: 4,5 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

CONTI IN TASCA

Spesa “reale”: 26,40 euro
Spesa mensile: 58,66 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 273 km
Quanto fa con un pieno: 1.247 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fotogallery: Honda CR-V 1.6 i-DTEC, la prova dei consumi "reali"