Prima erano riservati a pochi, ora sono sempre più alla portata di tanti. I SUV coupé si diffondono in tutti i segmenti di mercato e la prima tra questi a non dichiararsi apertamente "premium" è la Renault Arkana.

La moda, però, la francese non la segue solo nelle forme ma anche nella sostanza, visto che la sua gamma è 100% elettrificata, mild-hybrid oppure full hybrid, una vera rarità in questa fascia di mercato. È proprio questa, la versione E-Tech, la protagonista del nostro Perché Comprarla.

Clicca per leggere
Dimensioni | Interni | Guida | Consumi | Prezzi

Pregi e difetti

Ci piace Non ci piace

Personalità

Dettagli bagagliaio

Spazio a bordo Portellone pesante
Dotazione di serie Prese non retroilluminato
Funzionamento ADAS  
Consumi (versione E-Tech)  

Verdetto

7.7 / 10

L'originalità è sempre stata nel DNA di Renault. Basti pensare a qualche esempio di pochi anni fa, come la Avantime o la Vel Satis. È un piacere veder tornare il brand francese ad "osare" con forme così particolari che, però, non significano rinunce: l'abitabilità e lo spazio della Renault Arkana sono tra i suoi punti di forza. Buona anche l'ergonomia e la facilità di guida, intuitiva e sempre onesta.

Renault Arkana, auto a prima vista

Il bagagliaio però, che come abbiamo detto è generoso, meritava più attenzioni: non ci sono ganci, anelli o prese di ricarica, e inoltre il portellone - che non è elettrico - è pesante da chiudere.

Dimensioni, bagagliaio e spazio

La Arkana è lunga 4 metri e 57, larga 1 e 82 e alta 1 metro e 57, con il bagagliaio che ha una capacità minima di 438 litri, perciò ben sfruttabile, per la E-Tech della nostra prova, mentre per la mild-hybrid parte da 513 litri.

Renault Arkana, auto a prima vista

Nonostante la linea discendente del padiglione, è impressionante quanto spazio ci sia per la testa di chi siede dietro, anche se è di statura importante, e il tutto senza il bisogno di una seduta incassata. Bene anche i centimetri per le ginocchia. Sulla console al centro ci sono le bocchette d'aerazione del sistema di climatizzazione e delle prese di ricarica.

Le misure

 

Fuori

 

Lunghezza

4,57 metri

Larghezza

1,82 metri

Altezza

1,57 metri

Passo

2,72 metri

Dentro

 

Bagagliaio

438 / 513 litri

Plancia e comandi

La plancia della Arkana è meno ricercata rispetto agli esterni, nel senso che è ripresa da altre della gamma come la Captur. Lo schermo verticale al centro del sistema d'infotainment è il protagonista indiscusso, subito sotto ci sono dei tasti a sbalzo che ricordano una pianoforte e che servono a richiamare varie funzioni. Ce ne sono altri simili sulla sinistra del volante. 

Renault Arkana, auto a prima vista

Ben fatti i comandi del climatizzatore, che è monozona: all’interno dei rotori ci sono dei display. Un’attenzione che nemmeno molti brand più blasonati hanno.

Renault Arkana, auto a prima vista

Nella parte alta e centrale dell'ambiente, pannelli porta inclusi, i rivestimenti sono morbidi. Le plastiche sono rigide sul cassetto anteriore, non foderato nemmeno dentro ma con rivestimento in gomma e piuttosto spazioso anche se irregolare, e sul tunnel centrale, che sul lato sinistro ha una comoda retina elastica. Davanti alla leva del cambio c’è lo slot per la ricarica wireless e tre prese di ricarica. Un altro pozzetto è ricavato sotto al bracciolo centrale, che si può regolare in profondità.

Come va e quanto consuma

La Arkana è un’auto molto accogliente alla guida e sulla versione E-Tech della prova questo è accentuato dalla sensazione di relax che un sistema full-hybrid può garantire. Un 1.6 benzina aspirato da 94 CV è messo in collegamento con due motori elettrici e una trasmissione automatica particolare a 4 marce e senza frizione e sincronizzatori.

È un sistema definito in "serie-parallelo", nel quale il motore termico può sia dare trazione alle ruote sia ricaricare la batteria agli ioni di litio da 1,2 kWh che, a sua volta, consente all’Arkana di muoversi solo in elettrico, sempre nelle partenze o nelle retromarce, per esempio, e più in generale di percorrere quanta più strada possibile senza usare benzina.

Renault Arkana, auto a prima vista

L’erogazione, considerando i 145 CV totali di sistema ma anche la coppia immediata dell’elettrico, è lineare e consistente. Dalla trasmissione si percepisce a volte qualche incertezza quando si alza il ritmo oppure, ogni tanto, quando il motore termico si spegne ma, in generale, va detto che la fluidità - e quindi anche il comfort - è di altissimo livello, e poi rispetto ad altre architetture ibride qui il tanto temuto “effetto scooter” praticamente non è presente.

Buona la visibilità all’anteriore. Dietro è scarsa, ma neanche drammatica. Poi, ovviamente, con sensori di parcheggio perimetrali e telecamera non ci sono problemi. In città tornano comode la funzione di Auto Hold e la modalità Brake del cambio, con la quale non solo si recupera più energia possibile in rilascio ma si può spesso evitare di frenare tramite il pedale centrale. L’assorbimento con l'assetto di serie da 18 pollici è buono, giusto un po’ secco sulle buche più profonde.

Renault Arkana, auto a prima vista

In autostrada, considerando la linea così aerodinamica, ci saremmo aspettati qualcosa in meglio in fatto di fruscii, ma si tratta di dettagli. Piacevole la diversa mappatura dello sterzo che si può cambiare, insieme all’erogazione del motore, tramite i programmi MultiSense. In città gradevole la mappa Comfort per averlo ancora più leggero, in Sport, invece, in curva, permette di sentire meglio l’avantreno e aumentare la precisione. Unica nota, i tasti per settare i parametri sono piccoli perciò farlo in movimento non è consigliabile.

Molto bene per quanto riguarda il comparto ADAS: i dispositivi sono facili da azionare e funzionano bene. I matrice di LED non si possono avere ma la Arkana si fa perdonare con i full LED sempre di serie.

Venendo ai consumi, si fanno 21 km/l in città, 17 km/l in extraurbano e circa 15 km/l in autostrada.

Versione provata

 

Motore

1.6 aspirato + 2 motori elettrici

Potenza

145 CV

Cambio

Automatico

Trazione

Anteriore

Prezzi e concorrenti

La versione ibrida mild hybrid da 140 CV parte da poco più di 30.000 euro nell’allestimento Intense. Il più ricco RS Line costa circa 3.000 euro in più. Lo step di potenza da 160 CV invece costa rispettivamente 32.000 e 35.000 euro circa. La E-Tech di questa prova, in allestimento Intense, parte da poco meno di 32.000 euro e arriva a 34.600 euro con la RS Line. 

Renault Arkana, auto a prima vista

La Citroen C4, con quell’aria da crossover, può ricordare la Arkana ma comunque è più corta di circa 20 cm e ha un prezzo inferiore. Un’alternativa interessante poi è sicuramente la Cupra Formentor, che si può avere anche plug-in, e poi è da valutare la DS 4 che arriva nel 2021. Infine, non avrà la linea da coupé ma anche la Hyundai Tucson ha carattere e si può avere full hybrid

Fotogallery: Renault Arkana