Suzuki prosegue sulla strada dell’elettrificazione sempre più spinta presentando la S-Cross Hybrid 1.5 116 CV e 140 Volt, una versione ibrida di tipo full hybrid che sfrutta la stessa tecnologia che ha debuttato lo scorso anno sulla Suzuki Vitara e che va ad affiancarsi alla già nota S-Cross Hybrid, che ha un'elettrificazione di tipo mild hybrid a 48 Volt abbinato a un 1.4 Boosterjet.

È a livello meccanico che la S-Cross 1.5 140 V con 116 CV di potenza complessiva di questa prova presenta le maggiori innovazioni. Ci sono 3 motori, un 1.5 DualJet benzina a ciclo Atkinson da 102 CV e 138 Nm e due motori elettrici: il primo è un motogeneratore con potenza di 33,5 CV e coppia di 60 Nm che insieme al 4 cilindri trasmette motricità alle ruote; il secondo è l'Integrated Starter Generator (ISG) posizionato tra il motore elettrico e il cambio robotizzato a 6 rapporti, e svolge le funzioni di motorino di avviamento, di alternatore e di alimentatore per i sistemi di bordo durante le soste o la guida in modalità esclusivamente elettrica.

Tre sono i motori; tre sono le batterie. Oltre a quella a 12 V al piombo che dà energia all’impianto elettrico ce n'è una seconda, sempre a 12 Volt ma agli ioni di litio, dedicata all’ISG, e una terza – questa sì, inedita – che alimenta il motore elettrico principale. È anch’essa agli ioni di litio, è composta 56 celle raggiunge una capacità di poco meno di 1 kWh (840 Wh). Nello specifico, adotta un anodo con titanato di litio che aumenta vita e velocità di carica sacrificando qualcosa in termini di densità energetica e che ben si sposa con le necessità della S-Cross Hybrid 1.5 140 V o, in generale, con quelle di un’auto full hybrid.

Clicca per leggere: 

Esterni Interni | Guida Curiosità Prezzi 

Esterni

La Suzuki S-Cross è cambiata parecchio a fine 2021, con l’arrivo della seconda generazione. Rimasta fedele alla precedente per dimensioni (ha una lunghezza di 4,30 metri) e per filosofia costruttiva, è cambiata parecchio dal punto di vista stilistico. L’auto, disegnata nel centro stile torinese della Casa, ha introdotto un frontale più imponente, con calandra nera di generose dimensioni attraversata da un fregio orizzontale cromato che incastona al centro lo stemma del marchio di Hamamatsu e si allunga sui lati fin quasi a integrarsi con i proiettori a Led, composti da tre moduli luminosi ciascuno.

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

La nuova S-Cross è diversa anche dietro, dove le luci con finitura brunita sono unite da un elemento nero che va a creare un vistoso scalino al di sotto del lunotto. Più pulita la fiancata, dove spiccano passaruota dalla forma trapezoidale. La versione Hybrid 1.5 140 V si differenzia dal resto della gamma per il solo badge posteriore “hybrid” a fondo blu, lo stesso già visto sulla Vitara con pari motorizzazione.

Interni

Anche salendo a bordo, la nuova versione della S-Cross non cambia di molto dal resto della gamma. L’abitacolo è realizzato all’insegna della razionalità e della pulizia delle forme. Tutto ruota intorno alla consolle centrale, che raccoglie i comandi del climatizzatore, le bocchette di aerazione e - in alto, a sbalzo - il touchscreen da 9”, facile da consultare e da usare. Il sistema di infotainment è intuitivo e offre di serie il navigatore satellitare (con aggiornamento mappe incluso per 3 anni) e la connettività con smartphone e altri dispositivi esterni attraverso i protocolli Apple CarPlay e Android Auto.

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

Sulle versioni 4x4, tra i sedili anteriori, dietro la leva del cambio, si trova la manopola da cui si gestisce la trazione integrale AllGrip, che può essere impostata sulle modalità “Auto”, “Snow” o “Sport” e che, per l’offroad più impegnativo, offre anche il blocco del differenziale (“Lock”). 

Tra le novità, il tasto presente a sinistra del piantone dello sterzo. Sulla pulsantiera dalla quale si gestiscono anche alcuni sistemi di ausilio alla guida si trova il comando per inserire l’Eco Mode, programma di guida che cambia la risposta dello schema propulsivo e la gestione dei dispositivi di bordo (soprattutto il climatizzatore) per massimizzare l’efficienza e l’uso della componente elettrica.

A livello di capacità di carico, le versioni 1.5 140 V non sacrificano lo spazio a disposizione nel bagagliaio se non per il doppio fondo, al posto del quale si trova l’alloggiamento della nuova batteria. La capienza va da 665 a 1.111 litri abbattendo il sedile posteriore. 

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

Guida

Pensata principalmente per il comfort e l’efficienza, questa Suzuki S-Cross si conferma una piacevole tuttofare a suo agio su ogni tipo di percorso. In città, ad esempio, sfrutta un ibrido in grado di percorrere in modalità zero emissioni fino a 4,5 km con velocità fino a 80 km/h. 

Il motore elettrico dà il proprio contributo anche nelle fasi di veleggiamento al di sotto dei 135 km/h, mantenendo l'andatura e consentendo lo spegnimento del motore termico. Interviene inoltre a supporto del 1.5 a benzina nelle fasi di accelerazione e lavora per ricaricare la batteria quando questa scende al di sotto di una certa percentuale di carica. 

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

Interessante, come già provato sulla Vitara dotata di stesso powertrain, il fatto che il motore elettrico trasmetta picchi di coppia durante il cambio marcia per sopperire a quei vuoti che altrimenti si avvertirebbero nel passaggio da un rapporto all’altro e per garantire una continuità nella trazione. In alcune situazioni, quando ad esempio si affonda il piede con una certa decisione, si avverte però una sorta di slittamento proprio durante il passaggio di marcia. Insomma, fluidità sì, rapidità così così.

Il sistema, nel suo complesso, funziona bene. In città si gode di una marcia fluida e a basse velocità la possibilità di avanzare in solo elettrico offre un maggior comfort, anche acustico. Il passaggio da una modalità all’altra del sistema ibrido, inoltre, avviene senza scossoni, come senza scossoni si accende il motore termico quando il motopropuslore non è in grado di sopperire da solo alle richieste del conducente. 

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

Dinamicamente l’auto trova, come accade per le altre versioni della S-Cross, un buon compromesso tra comfort e agilità: avanza con naturalezza anche su percorsi con parecchie curve e non teme lo sconnesso. Da questo punto di vista, sulle versioni a trazione integrale, la mobilità in offroad è davvero ottima. L'auto si mostra sicura sia su forti pendenze a scarsa aderenza sia su percorsi davvero molto accidentati, con l’unica attenzione a un’altezza da terra e ad angoli che sono buoni, ma non da fuoristrada dura e pura.

La S-Cross, d’altronde, nasce con altri requisiti. E li rispetta. Anche sotto il profilo dell’insonorizzazione, generalmente buona, con il motore a benzina che si fa sentire soltanto quando con la lancetta ci si avvicina alla soglia dei 4.000 giri/min.

Curiosità

Con la Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V debutta anche l’app Suzuki Connect con la quale la Casa si affaccia in un certo senso al mondo digitale. Scaricandola, attraverso il proprio telefono cellulare si ha accesso a una serie di informazioni inerenti il livello della benzina, l’autonomia residua, lo stato di apertura e chiusura delle portiere, la cronologia delle sessioni di guida e la programmazione della manutenzione.

Sempre attraverso la nuova app si ricevono inoltre avvisi di Geofencing e Coprifuoco, che indicano se l’auto è entrata in una certa area e se non ha fatto ritorno in una determinata posizione entro un orario stabilito, e notifiche di sicurezza nel caso suonasse l’allarme o fosse acceso il motore quando non previsto.  

Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V

Prezzi

La Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 Volt arriva in Italia in un unico allestimento Starview dalla dotazione molto ricca. Comprende, tra le altre cose, fari full Led, cerchi in lega da 17”, tetto apribile in cristallo, clima automatico bi-zona, sistema di telecamere a 360 gradi, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, cruise control adattativo con gestione della marcia in colonna, avviso di superamento della corsia con mantenimento attivo della carreggiata, riconoscimento della segnaletica stradale, monitoraggio degli angoli cechi e degli angoli ciechi in manovra, rilevamento dello stato di stanchezza del conducente.

Nella versione a 2 ruote motrici la macchina ha un prezzo di partenza di 32.890 euro, che diventano 35.590 se si opta per l’integrale AllGrip. Tra gli optional, la vernice metallizzata (sono 8 i colori a listino) a 650 euro. Al lancio la Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V, che è coperta da una garanzia di 3 anni o 100.000 km (gli anni diventano 5 sulle parti elettriche) si offre in promozione con uno sconto della Casa di 2.500 euro in caso di permuta o rottamazione.

L’auto può essere acquistata anche online, attraverso la piattaforma Smartbuy che consente ai clienti di definire la vettura in ogni dettaglio, di fissare il prezzo e di prenotare il proprio esemplare con un precontratto che poi dovrà essere perfezionato recandosi in concessionaria.

Fotogallery: Foto - Suzuki S-Cross 1.5 140 V 2022

Lunghezza 4,3 m
Larghezza 1,79 m
Altezza 1,59 m
Motore 1.5 benzina ciclo Atkinson + elettrico
Potenza 115 CV
Coppia Massima 138 Nm
Velocità Massima 175 km/h
Accelerazione 0-100 km/h n.d.
Autonomia in elettrico 4,5 km
Batteria 840 Wh
Trim Base Price 32.890 euro