Audi A1 Sportback Admired 1.2 TFSI 86 CV, prova su strada

L’Audi A1 Sportback è piccola, ma è un’Audi in tutto e per tutto, dirà qualcuno. Di conseguenza il prezzo sarà adeguatamente alto, come da tradizione del marchio tedesco, diranno altri. In questa infinita diatriba fra sostenitori e detrattori della “mini” di Ingolstadt si è da qualche mese inserita una piccola outsider, quella Audi A1 Sportback Admired dedicata al pubblico più giovane che può apprezzare il pacchetto S line esterno, i cerchi in lega da 17” e la verniciatura bicolore compresi nel prezzo base di 19.580 euro. Per toccare con mano pregi e difetti di questa speciale versione Admired ho percorso con l’Audi A1 Sportback 1.2 TFSI 86 CV i miei canonici 1.000 km di prova fra strade e autostrade dell’Italia centro-settentrionale, ricavandone un’impressione positiva, soprattutto a livello di piacere di guida e di qualità telaistiche. Gli unici appunti importanti che mi sento di muovere a questa A1 riguardano le ridotte dimensioni del bagagliaio, la pedaliera troppo disassata e la qualità dei sedili, per dimensioni, fattura e finitura non al livello del marchio. Come potete notare dalla fotogallery, la prova è stata affiancata a quella di OmniMoto.it della Ducati Monster 796 20th Anniversary, moto dello stesso gruppo tedesco che si propone ai giovani con un giusto rapporto prezzo/dotazioni.

QUEL TOCCO IN PIU’ DI SPORTIVITA’

Lo stile dell’Audi A1 è ormai noto ai più, ma questo allestimento Admired della Sportback sembra aggiungere un pizzico di “pepe” in più alla tedesca lung...