Apple Mappe si rifà sotto a Google Maps e Waze con iOS 14.5 implementando le segnalazioni di autovelox, incidenti e rallentamenti

È ormai a buon punto lo sviluppo di iOS 14.5, il nuovo aggiornamento software di casa Cupertino per gli iPhone che, fra varie implementazioni e correzioni, introdurrà una funzionalità attesa ormai da anni da chi guida.

Riguarda Mappe, l’app di navigazione di Apple che si prepara ad accogliere gli avvisi per la segnalazione di autovelox, incidenti, pericoli e altre informazioni utili volte a rendere più completa e pratica l’esperienza di navigazione su smartphone.

Le novità di iOS 14.5

L’implementazione di tali funzionalità è legata all’aggiornamento software iOS 14.5 che, al momento, è ancora in fase di sviluppo, benché il debutto globale su iPhone sia ormai prossimo.

Segnalazioni di Apple Mappe a parte, il nuovo update introdurrà varie novità interessanti, dalla possibilità di sbloccare l’iPhone con la mascherina indossata, alle nuove misure di sicurezza, oltre al supporto globale per il dual SIM 5G, tanto per citarne alcune.

Avvisi e segnalazioni

Ma soffermandoci sulle novità che riguardano l’app di navigazione Apple Mappe. Sulla falsariga di Waze prima, e di Google Maps poi, arrivano dunque gli avvisi per autovelox, altre postazioni di controllo della velocità, incidenti e rallentamenti vari.

Come per le applicazioni simili, anche in questo caso tali contributi sono legati alle segnalazioni degli utenti, che potranno inviare gli avvisi attraverso una finestra dedicata dell’interfaccia di Mappe.

Immagine 1 Apple Mappe autovelox e incidenti

Come si usano

Dal punto di vista della segnalazione, salvo eventuali cambi di programma, l’utente può condividere tali avvertimenti durante la navigazione su smartphone, facendo uno scroll verso l’alto e scegliendo uno degli eventi specifici disponibili a schermo (in maniera simile alla soluzione di Google Maps, per intendersi).

In alternativa, è ancor più semplice fare tutto chiamando in causa l’assistente vocale, pronunciando ad esempio un comando come: “Ehi Siri, qui c’è un autovelox”.

D’altra parte, per usufruire di tali segnalazioni non servirà fare altro che seguire l’itinerario proposto da Apple Mappe e attenderne notifica, sia su iPhone che sul display dell’auto visto che la funzione è compatibile anche con Apple CarPlay.

Immagine 2 Apple Mappe autovelox e incidenti

Questione disponibilità?

Come anticipato le funzioni di segnalazione di Apple Mappe sono legate a iOS 14.5, ragion per cui occorre attenderne il rilascio per poterne usufruire, rilascio previsto per la seconda metà di marzo 2021.

Nei primi tempi non è detto che tutto giri alla perfezione, o che siano presenti tutte le funzionalità suddette, ma col tempo e coi futuri aggiornamenti è lecito aspettarsi un servizio quantomeno comparabile coi principali concorrenti.