Al Motor Show debutta la prima Giulietta a gas

Al Motor Show di Bologna (3-11 dicembre), Alfa Romeo presenta la versione a GPL della Giulietta, disponibile in abbinamento agli allestimenti base, Progression e Distinctive. Come la MiTo e la Lancia Delta, l'alimentazione a gas della compatta del Biscione è prevista con il motore 1.4 TB da 120 CV di potenza e 206 Nm di coppia massima che assicura prestazioni di tutto rispetto: 195 km/h di velocità massima e 0-100 km/h in 10,3 secondi. Oltre al risparmio legato al costo del carburante, l'Alfa Romeo Giulietta GPL emette il 15% in meno di CO2, il 20% in meno di monossido di carbonio e il 60% in meno di idrocarburi incombusti. Il serbatoio del GPL è di forma toroidale ed ha la capacità massima di 38 litri ed è installato al posto della ruota di scorta.

A differenza della trasformazione aftermarket, il motore della Giulietta è stato totalmente riprogettato per l'integrazione con l'impianto GPL, attraverso l'impiego di materiali e componenti specifici e l'applicazione di una tecnologia dedicata. Infatti, la testata presenta valvole e relative sedi realizzate con geometrie e materiali ottimizzati per il funzionamento a GPL. Inoltre, il propulsore è dotato di un sistema di aspirazione specifico e di un'unica centralina motore capace di gestire entrambi i tipi di carburante. Infine, l'impianto a GPL viene installato direttamente in fabbrica. L'avviamento avviene sempre a benzina e, dopo il raggiungimento delle condizioni ottimali come temperatura acqua motore e soglia minima di giri, il passaggio all'alimentazione a GPL è automatico. La commutazione da un carburante all'altro può essere effettuata in marcia tramite il pulsante specifico integrato sul tunnel centrale, mentre la commutazione a benzina avviene automaticamente quando si esaurisce il gas nel serbatoio.

Alfa Romeo Giulietta: grandi ambizioni

Foto di: Fabio Gemelli