Più piccolo è, meglio è. Non erano forse la compattezza e la leggerezza - uniti alla semplicità e all’affidabilità - i punti di forza della mitica Panda 4x4? Ecco, la Fiat Panda Cross è la nuova interprete di quel concetto di fuoristrada in miniatura, essendo la versione più estrema della ultima generazione della Panda 4x4, a cui si affianca anche la variante off road ma non troppo Panda Trekking. Non solo look, quindi, ma anche robustezza per quando il gioco si fa duro, ad un prezzo che secondo gli uomini Fiat è “pari alla metà di quello dei SUV più venduti in Europa”: si parte cioè da 9.94 euro. Vediamo allora cosa offre il mercato delle piccole a trazione integrale oggi, in attesa di sapere come va la Cross nel nostro articolo di prova su strada.


Diciamo subito che di rivali della Cross, fra le fuoristrada “dure e pure”, non ce ne sono così tante: la Suzuki Jimny (da poco più di 7) e la Jeep Renegade (in arrivo a settembre) sono le più attrezzate per chi vuole davvero guidare in mezzo ai rovi, con le ruote nel fango, sui sassi, sulla sabbia o nella neve fresca. La Daihatsu Terios, d’altronde, è ufficialmente fuori listino, mentre fra le alternative più grandi (ma comunque efficaci) c’è la Dacia Duster 4x4 che abbiamo messo alla prova su questo bel percorso offroad francese. Passando a modelli più soft, poi, si trova la Ford EcoSport, sviluppata anche tenendo conto del fatto che verrà venduta su mercati con strade “difficili”, come il Brasile. insomma, fatta questa panoramica delle piccole "fuoristradate", cosa ne pensate della Cross, al di là della promessa del costruttore di farla pagare "la metà dei SUV più venduti"? Fatecelo sapere con i vostri commenti.

Fiat Panda Cross, il SUV che "costa la metà"

Foto di: Giuliano Daniele