La Jeep Renegade è arrivata in concessionaria. Sabato 25 e domenica 26 settembre c’è il primo porte aperte e per il lancio viene proposta in tiratura limitata la Opening Edition. Nata sul top di gamma Limited, con 28.000 euro la si può avere con il 1.6 MultiJet da 120 CV e 320 Nm, abbinato al cambio manuale a sei marce e alla trazione anteriore, che consuma (stando ai dati dichiarati) 4,6 l/100 km (120 g/km di CO2); e con 30.800 euro è equipaggiata con il 2.0 MultiJet da 140 CV e 350 Nm, abbinato al cambio manuale e alla trazione integrale (5,1 l/100 km, 134 g/km di CO2). Come ogni versione speciale la Opening Edition ha un badge identificativo e colori ad hoc (la livrea si può scegliere Alpine White o Omaha Orange con tetto nero). All'interno i sedili in pelle, il navigatore Uconnect con schermo da 6,5" e le mappe 3D sono in omaggio.


Poi ci sono il climatizzatore automatico bi-zona, il dispositivo Passive entry con Keyless-Go, i sensori di parcheggio posteriori ed il Cruise control. Ricordiamo che in Italia la gamma motori Jeep Renegade comprende il Turbo MultiAir2 a benzina da 1,4 litri e 140 CV con Stop&Start, cambio manuale a 6 rapporti e configurazione 4x2; il MultiJet II diesel da 1,6 litri e 120 CV con Stop&Start, cambio manuale a 6 rapporti e configurazione 4x2; il motore MultiJet II diesel da 2,0 litri da 140 CV con Stop&Start, cambio manuale e 4x4; e il motore MultiJet II diesel da 2,0 litri e 140 o 170 CV con Stop&Start, 4x4, cambio automatico a 9 rapporti. Il listino parte da 23.500 euro per l'allestimento Longitude equipaggiato con il propulsore 1.4 Multiair Turbo da 140 cavalli e cambio manuale a sei rapporti.

H-Ack Auto, premiate le migliori idee hi tech su quattro ruote

Foto di: Eleonora Lilli