Con i suoi 66.000 euro di base la berlina italiana si pone al vertice del segmento E, posizione che le spetta per blasone

La nuova Maserati Ghibli, oltre a rappresentare la prima vettura di segmento E della Casa del Tridente, è una importante opportunità per l’industria automobilistica italiana, che da anni ormai non propone una berlina di lusso e sportiva degna di paragonarsi all’agguerrita concorrenza europea. Con l’ufficializzazione dei prezzi, che vanno dai 66. agli 83.9 euro, si può ora mettere a fuoco con più precisione il posizionamento di mercato della nuova Ghibli, che per le sue caratteristiche di esclusività si posiziona al vertice della categoria. Le sue rivali dirette sono sì l’Audi A6, la BMW Serie 5 e la Mercedes Classe E, oltre alla Jaguar XF, ma anche vetture di nuova tipologia e posizionamento come la A7 Sportback, la Serie 6 Gran Coupé e la CLS, come sottolinea lo stesso ad di Maserati, Harald Wester. Ricordiamo che le vendite della nuova Maserati Ghibli partiranno il prossimo mese di agosto, con un obiettivo annuo di consegne nell’ordine delle 22-25. unità.

LA DIESEL DA 65. EURO E’ AL VERTICE DEL SEGMENTO

Un’analisi più attenta del listino Maserati Ghibli, messo a confronto con quello delle concorrenti, mette in luce un posizionamento di mercato abbastanza alto, quasi a cavallo fra berline classiche e “nuove berline coupé” di livello superiore. Ai 66 della Maserati Ghibli 3. diesel da 25 CV (unica a sfuggire al superbollo) si contrappongono infatti i quasi 58 dell’Audi 3. TDI 245 CV S tronic Advanced, i 6.68 euro della BMW 53d MSport (258 CV), i 64.42 euro della Mercedes E 35 Bluetec Premium (258 CV) e i quasi 63 della Jaguar XF 3. DS V6 Portfolio (275 CV). Il divario di prezzo fra l’italiana e le rivali più blasonate diventa ancor più sensibile se si prende in considerazione il listino della Maserati Ghibli 3. V6 biturbo benzina, che con i suoi 68 si pone al di sopra delle citate concorrenti che oscillano invece fra i 59. e i 64.

CON LA GHIBLI S SI SALE NELL’EMPIREO

Salendo nel regno delle prestazioni pure troviamo poi la Maserati Ghibli S, che propone la bellezza di 4 CV e si contrappone alle versioni top delle altre berline europee, che arrivano però anche più in alto come cavalleria. Il prezzo è di 8, cifra quasi in linea con i 79. euro dell’Audi S6 berlina, i 77 della BMW 55i e i 76.6 euro della Mercedes E 5 Premium. Più lontana in termini di prezzo e di potenza è invece la Jaguar XF R, che con i 5 Cv del V8 Supercharged può permettersi un listino di oltre 95. Quello che la nuova Ghibli può mettere in più sul piatto della bilancia è un blasone di marchio Made in Italy che può competere senza timori con i brand più prestigiosi, elemento che soprattutto fuori dall’Italia ha il suo peso.

Maserati Ghibli, nuove foto

Foto di: Fabio Gemelli