Il primo SUV del Biscione fa parlare e genera curiosità. Qui trovate tutto quello che c'è da sapere

L’attesa nei confronti dell’Alfa Romeo Stelvio ha segnato la prima parte del 2017. Lo dimostrano i clic registrati in questi mesi dalle notizie, dagli approfondimenti nonchè dalla prova su strada dedicata al primo SUV del Biscione. E poi c'è la vostra partecipazione in termini di entusiasmo, ma anche di critica che si è riversata in migliaia di commenti. Oggi dopo il lancio commerciale del modello, la sete di informazioni si è placata. Anche perchè della Stelvio è stato ufficializzato quasi tutto: i motori (benzina 2.0 da 280 CV o diesel 2.2 da 210 CV), gli allestimenti (Business, Super e Executive) e soprattutto i prezzi di listino (da 50.800 euro). Nelle ultime settimane abbiamo comunque raccolto alcune domande ricorrenti. E di seguito trovate le risposte.


#1. Quali dotazioni tecnologiche ha?
La Stelvio è dotata dei principali sistemi di ausilio alla guida, come la frenata automatica d’emergenza, l’ausilio al mantenimento della corsia, il monitoraggio dell’angolo cieco, il regolatore di velocità adattivo e il sistema che previene gli incidenti quando si effettua retromarcia. All’interno è previsto un sistema multimediale con schermo da 6,5 o 8,8 pollici, oltre al manettino del DNA, sistema che permette di regolare il comportamento su strada in funzione delle modalità Dynamic, Natural e Advanced Efficiency.


#2. L'infotainment supporta Apple Carplay e Android Auto?
Al momento non è previsto, ma le connettività dovrebbero essere supportate nei prossimi mesi.


#3. Ci sarà un 2.2 da 150 CV?
La sua disponibilità non è stata ancora pianificata. Alfa Romeo però non esclude che possa arrivare.


#4. A quando la 180 CV 2.2 diesel?
Alfa Romeo ci ha confermato che verrà lanciata nei prossimi mesi, anche se non ha specificato con esattezza quando.


#5. La 2.2 da 180 CV sarà disponibile con trazione integrale?
Il diesel meno potente si potrà ordinare con trazione posteriore o integrale.


#6. Qualcuno non parla benissimo dei freni, voi che ne pensate?
La massa superiore a 1.600 chili non aiuta, ma nel corso della nostra prova non abbiamo registrato indecisioni di sorta.


#7. L'accessibilità posteriore è sacrificata dalla linea e dalla trasmissione?
Il taglio delle portiere e del tetto sono d’impronta sportiveggiante, come appare dalla vista laterale. Entrare e uscire dall’abitacolo si rivela più difficoltoso che su altri modelli analoghi, come ad esempio le più famigliari Audi Q5 e BMW X3, ma l’accessibilità non è comunque un elemento negativo dell’auto.


#8. Ha il pozzetto porta sci?
Lo sportellino non è disponibile. Questa mancanza stona un po' con l’attenzione dedicata al vano bagagli, che dispone di un divanetto frazionabile nello schema 40:20:40, delle guide in metallo sul pavimento (a richiesta per 100 euro) e del portellone apribile elettricamente (di serie).


#9. Il gancio di traino è omologabile?
Alfa Romeo ci ha promesso che sarà ordinabile a breve.


#10. Quando sarà disponibile la versione Quadrifoglio?
La versione più prestazionale, con il motore da 510 CV, arriverà a fine 2017.



Alfa Romeo Stelvio | La prova su strada




Abbiamo provato l'Alfa Romeo Stelvio, il primo SUV di Alfa Romeo. La versione in prova è la 2.2 Diesel 210 CV Q4 Super, ecco come è andata.

Alfa Romeo Stelvio