Motore 1.5 TSI da 150 CV, trazione anteriore o integrale e circa 4,20 metri di lunghezza

Immaginate un'Audi Q2 ristilizzata e con il marchio VW, osservate il rendering di OmniAuto.it e avrete un'idea abbastanza precisa del nuovo Volkswagen T-Roc, il SUV compatto della Casa tedesca che è già alle prese con i test su strada dei muletti e che a partire dalla seconda metà del 2017 sarà in produzione per essere venduto nel 2018. Di questo nuovo modello che potrebbe ereditare il nome della T-Roc Concept del 2014 sono intanto emerse nuove informazioni e indiscrezioni sia sui motori che sullo stile e le dotazioni. Le ultime indicazioni parlano infatti della presenza sotto il cofano del motore 1.5 TSI EVO ACT 150 CV che ha appena debuttato sulla Golf Restyling. Le altre motorizzazioni, tutte turbo a tre o quattro cilindri, dovrebbero ricalcare l'offerta della Q2, compresi i 1.6 e 2.0 TDI con cambio manuale o DSG a doppia frizione. La produzione è prevista nello stabilimento portoghese di Palmela.

Fra le altre notizie e le voci che sono emerse negli ultimi giorni ci sono anche quelle che parlano di uno stile quasi da SUV coupé per la più piccola delle "ruote alte" Volkswagen, con il massiccio montante posteriore che, assieme al tetto spiovente e al lunotto inclinato, contribuisce a definire una linea sportiveggiante. Nell'ambito delle certezze ci sono invece le misure della nuova Volkswagen T-Roc che poggia sulla piattaforma MQB della Q2 con un passo di 2,60 metri e come questa ha dimensioni esterne di circa 4,20 x 1,80 x 1,50 metri. Le versioni d'accesso della T-Roc saranno a trazione anteriore e quelle top di gamma avranno la trazione integrale 4Motion. Il nuovo SUV compatto in salsa coupé si posizionerà un gradino al di sotto della Tiguan e dovrà vedersela con modelli già affermati sul mercato come Fiat 500X, Jeep Renegade, MINI Countryman e Opel Mokka, solo per citare alcuni esempi.

Volkswagen T-Roc, nuove info sul SUV compatto

Foto di: Fabio Gemelli