Grazie all’Option Pack e al differenziale autobloccante promette ancora più divertimento... E sbandate

La Focus RS diventa ancora più divertente. Sì, avete letto bene, e il merito è dell’Option Pack. Sì, proprio l’auto che è stata concepita, progettata e sviluppata con l’obiettivo dichiarato di far divertire il fortunato che si trova al volante, adesso va oltre. E dire che il team di Ford Performance era già riuscito perfettamente nell’intento di offrire un prodotto a dir poco entusiasmante, visto che in ogni angolo del mondo la macchina ha ricevuto delle gran lodi. Ci sono auto più efficaci, più veloci e anche “concrete”, per certi aspetti, ma se la gioia di guidare viene prima di ogni responso cronometrico, beh, questa macchina è perfetta.


Ancora più “piantata” davanti


Sotto la nuova guida di Leo Roecks, gli uomini di Ford Performance hanno implementato un altro elemento determinante nella già apprezzatissima trasmissione della RS: il differenziale Quaife anteriore a slittamento limitato. Queste le parole di Roeks: “Migliorare il piacere di guida della Focus RS non era cosa semplice, ma grazie al nuovo differenziale ogni singolo CV e Nm di coppia del motore EcoBoost da 350 CV viene ora sfruttato fino in fondo”. E, ci permettiamo di aggiungere noi, la speranza concreta è che i già noti traversi della Focus RS possano allungarsi ulteriormente: sulla carta dovrebbe essere così, visto che limitare - meccanicamente - i pattinamenti delle ruote anteriori dà all’auto una sorta di “perno” (la spiegazione è relativamente semplice e sta nel fatto che la coppia in eccesso sulla ruota interna passa a quella esterna, il che “tira” verso l’interno della curva l’avantreno). Detto che la Focus RS non aveva alcun bisogno di questo aiutino, da appassionati non possiamo che esserne felici.


Qualche ritocco estetico


L’aggiunta del nuovo differenziale non poteva non essere accompagnata da qualche attenzione specifica per il look. Ecco dunque il tetto e gli specchietti retrovisori che si colorano di matt black, mentre i sedili a guscio Recaro sono ora in bicolore. Confermati i cerchi forgiati da 19”, le pinze anteriori monoblocco a 4 pistoncini e lo schema della trazione 4x4 by Ford Performance che può inviare fino al 70% all’asse posteriore.


 

Ford Focus RS, sempre più traversi

Foto di: Adriano Tosi