Scatta da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi, più veloce di una Model S 100D, ma non di una P100D

Ne costruiranno 50 e forse va bene così, perché questo missile basato sull’Audi RS5 Coupé farà senz’altro impallidire sportive molto più costose e blasonate. Per lo meno in rettilineo: il preparatore tedesco ABT, che ha messo a punto l’auto, dichiara un tempo di 3,6 secondi per l’accelerazione 0-100 km/h. Come la R8 V10 da 540 CV, per non allontanarsi troppo da Ingolstadt; oppure, se preferite (anche se le auto non sono paragonabili), più veloce dei 4,3 secondi richiesti dalla Tesla Model S 100D, ma più lenta dei 2,7 secondi della P100D. La RS5-R verrà mostrata in anteprima al prossimo Salone di Ginevra (8-18 marzo) e oggi ne conosciamo i primi dettagli ufficiali, pubblicati dalla ABT insieme ad una immagine di anticipazione.


80 CV in più e la coppia sale del 15%


Il preparatore tedesco non ha rivelato per adesso le modifiche al V6 biturbo 2.9, ma queste devono essere belle sostanziose per fargli guadagnare 80 CV rispetto alla RS5 Coupé e portarlo a quota 530 CV. La coppia invece sale da 600 a 690 Nm. Nel testo pubblicato dalla ABT per annunciare l’auto non si parla di garanzia e nemmeno di affidabilità, ma il preparatore bavarese coltiva rapporti molto stretti con l’Audi (prepara le sue auto per i campionati DTM e Formula E) e quindi si può immaginare che il tuning non venga messo in atto di “straforo”, come avviene in molti casi, ma dopo aver consultato e chiesto informazioni ai tecnici dei Quattro Anelli. La longevità del motore non dovrebbe risentirne.


L’assetto modificato fa scegliere l’altezza da terra


La Abt non si è concentrata soltanto sul motore e sulla carrozzeria, resa più aggressiva da nuove appendici sul frontale, ruote da 21 pollici e quattro enormi scarichi in fibra di carbonio. I suoi tecnici hanno curato anche la dinamica di guida, stando a quanto annunciato, modificando l’assetto tramite molle e barre stabilizzatrici riviste e regolabili: il guidatore può selezionare l’’altezza da terra dell’auto. Presto arriveranno inoltre nuovi ammortizzatori (alla ABT ci stanno ancora lavorando), che dovrebbero rendere l’assetto più comunicativo e reattivo. La Abrt RS5-R avrà all’interno una targhetta con indicato l’esemplare scelto dei 50 disponibili.

Audi RS5-R Coupé ABT, accelera come una Tesla