Aspirato contro turbo: ecco il nostro confronto - a ruote ferme - tra le 2 generazioni più estreme delle V8 di Maranello

A guardare la prova di Andrea verrebbe voglia di andare a Maranello, scavalcare le recinzioni o impietosire le guardie, infilarcisi dentro e poi sfogarsi in pista. La Ferrari 488 Pista fa questo effetto e i numeri per lei parlano chiaro: 720 CV che la rendono semplicemente la V8 stradale del Cavallino più potente mai realizzata. Un titolo che fino all’altro giorno spettava alla 458 Speciale, mossa da 605 CV “spremuti” da un V8 4.5 aspirato. Eccola qui la prima, fondamentale, differenza: ora infatti il V8 di Maranello è turbo (anzi, bi turbo) di “appena” 3,9 litri.

Ferrari 458 Speciale
Ferrari 488 Pista

Sempre più su

Un’escalation di numeri che porta le sportive sempre più su, abbassa i tempi sullo 0-100, impenna i valori di velocità massima, facendo sì che ciò che fino a pochi attimi prima sembrava irraggiungibile, diventi improvvisamente “vecchio”. Ora, definire “sorpassata” la 458 Speciale è sbagliato, ma a guardare i freddi numeri il raffronto con la 488 Pista è quasi impietoso. Tra le 2 “ballano” 115 CV di differenza, che sulla 488 valgono un rapporto peso/potenza di 1,7 kg/CV. Pensare che veniva la pelle d’oca a leggere che sulla 458 Speciale ogni cavallo muoveva 2,13 kg. Più potenza, meno peso e naturalmente (un beneficio portato in dote dalla turbocompressione) coppia che schizza e sull’ultima nata di Maranello arriva a 770 Nm, 230 in più rispetto alla Speciale. Incrementi che valgono circa 0,2” nello spunto da 0 a 100  e 1,5” quando si passa da 0 a 200 km/h. Giocando in casa, sul circuito di Fiorano, le 2 auto sono separate da circa 2” sul giro secco. Un’eternità quando si parla di sportive.

Leggi anche:

Ferrari 458 Speciale
Ferrari 488 Pista

Senza limiti

La Ferrari 488 Pista si inerpica là dove nessuna V8 firmata Ferrari era mai arrivata, grazie anche a un possente travaso di tecnologie provenienti dal mondo delle corse, esattamente come successo sulle antenate 360 Challenge, 430 Scuderia e 458 Speciale. La "spinta" sulle prestazioni non riguarda infatti unicamente potenza e coppia, ma anche il peso contenuto (la Pista perde 90 kg rispetto alla GTB, 10 rispetto alla Speciale) grazie a tanta fibra di carbonio in più. Oppure l'aerodinamica, sempre più estrema grazie a nuove soluzioni. Ora quindi godiamoci (solo sulla “carta”) un confronto di numeri, consci del fatto che tra qualche anno la pazzesca 488 Pista dovrà lasciare lo scettro di “V8 più potente di Maranello” alla sua erede; anche se non è da escludere che a batterla possa essere un'auto V6, magari ibrida. 

Ferrari 458 Speciale
Ferrari 488 Pista

Ferrari 488 Pista VS Ferrari 458 Speciale: i dati tecnici

Motore

Ferrari 488 Pista: V8 biturbo 3.9

Ferrari 458 Speciale: V8 aspirato 4.5

Potenza

Ferrari 488 Pista: 720 CV a 8.000 giri

Ferrari 458 Speciale: 605 CV a 9.000 giri

Coppia

Ferrari 488 Pista: 770 Nm a 3.000 giri

Ferrari 458 Speciale: 540 Nm a 6.000 giri

Ferrari 458 Speciale
Ferrari 488 Pista

Peso

Ferrari 488 Pista: 1.280 kg

Ferrari 458 Speciale: 1.290 kg

Rapporto peso/potenza

Ferrari 488 Pista: 1,7 kg/CV

Ferrari 458 Speciale: 2,13 kg/CV

Velocità massima

Ferrari 488 Pista: 340 km/h

Ferrari 458 Speciale: 325 km/h

Accelerazione 0-100 km/h

Ferrari 488 Pista: 2,85"

Ferrari 458 Speciale: 3"

Accelerazione 0-200 km/h

Ferrari 488 Pista: 7,6"

Ferrari 458 Speciale: 9,1"

Fotogallery: Ferrari 488 Pista VS Ferrari 458 Speciale