Ha “appena” 367 CV e 500 Nm di coppia e costa 14.000 euro in meno rispetto alla 53 AMG

Solitamente siamo abituati a pensare a un modello “entry level” come a un qualcosa di essenziale, con poco appeal e (nel caso delle auto) potenza ridotta e per nulla appagante. Un discorso che difficilmente si può applicare alla Mercedes-AMG GT Coupé4 in versione GT 43, vale a dire l’entry level della coupé 4 porte tedesca. Un modello base mosso da un 6 cilindri in linea di 3 litri turbo benzina da “appena” 367 CV e 500 Nm di coppia. Se per voi sono tanti, per la creatura di Affalterbach si tratta di una potenza risibile, visto che al top c’è la GT Coupé 63 S, col suo poderoso V8 biturbo da 639 CV e 900 Nm di coppia, mentre in mezzo ci sono i 435 CV (conditi da 520 Nm di coppia) della GT 53.

Sa come scattare

Capite bene come il termine “entry level” assuma tutto un altro significato, anche perché i dati ufficiali dicono che la Mercedes-AMG GT 43 4MATIC+ “stappa” lo 0-100 in 4,3”e il tachimetro smette di frullare solo quando si toccano i 270 km/h. Non male per un modello “base”, con un prezzo di listino che non supera i 100.000 euro ma si ferma ad “appena” 95.000 e spiccioli. Poi si mette mano al listino degli optional e la cifra sale vertiginosamente.

Sempre integrale e con l’aiutino

Il resto delle specifiche tecniche è quello delle sorelle più potenti e costose, con la trazione integrale per scaricare a terra, tramite la trasmissione automatica 9 rapporti, cavalli e coppia. C’è poi l’unità EQ Boost che porta in dote 250 Nm di coppia. Nulla cambia anche in abitacolo, con la classica eleganza della Stella.

Fotogallery: Mercedes-AMG GT 43 4MATIC+