Impostazione classica ma tecnologia al top ed ergonomia che deriva dalla Serie 3 per la compatta bavarese

Gli amanti della trazione posteriore ormai lo sanno bene: BMW sta per mandare in pensione definitivamente la Serie 1 con la "coda allegra". La nuova compatta sarà tutta diversa e, appunto, passerà ad una piattaforma con trazione anteriore, con quella integrale xDrive a richiesta. I nostri solerti fotografi l'hanno "beccata", ancora pesantemente camuffata, sulle strade tedesche, dandoci la possibilità di dare un'occhiata fuori e, soprattutto, dentro.

Taglio netto col passato

Per quanto riguarda gli esterni, sembrerebbe che quella immortalata sia una delle versioni top di gamma, visto il doppio scarico, le pinze freno blu e i paraurti muscolosi. Parliamo insomma della nuova M140i, o M135i se prenderà il nome dalla X2 M35i dalla quale dovrebbe ereditare il 2.0 quattro cilindri da 306 CV.

Come dicevamo, però, la parte più interessante sono gli interni, con una nuova plancia stravolta se comparata a quella del modello attuale. Un design e un'impostazione generale di schermi e comandi molto vicina a quella della nuova Serie 3, come si può apprezzare dall'immagine comparativa qui sotto.

2019 foto spia della BMW Serie 1
Nuova BMW Serie 3 Sport Line

Tramite gli scatti che potete vedere nella gallery in basso, poi, si può anche apprezzare l'illuminazione ambientale che la Serie 1 riserverà ai propri occupanti.

Le novità non finiscono qui

Niente più trazione posteriore, e questo lo sappiamo. Non dovremmo sorprenderci, però, se con la nuova generazione di Serie 1, BMW decida di dare il benservito anche alla carrozzeria 3 porte della sua hatchback, come del resto sarà per una delle sue rivali n.1, la futura Audi A3 (qui il nostro rendering). Per quanto riguarda la versione Sedan non si hanno conferme, ma se proprio volete una piccola BMW con il terzo volume non vi resta che aspettare la Serie 2 Gran Coupé, che non abbiamo immaginato così.

Foto: CarPix

Fotogallery: BMW Serie 1, le foto spia

Fotogallery: BMW Serie 1, le foto spia