Arriverà quest’anno, mantenendo intatte le sue doti da fuoristrada vero

Ad un certo punto gli appassionati avevano quasi perso le speranze. Poi, un paio di mesi fa, ecco arrivare la sorpresa: le prime foto della nuova Land Rover Defender – ancora pesantemente camuffata – impegnato a lasciare solchi nel fango, attraversare fiumi e affrontare ripide pendenze. Insomma, a fare tutto quello che ci si aspetta da un fuoristrada col pedegree.

Nell’attesa di vederlo senza le solite pellicole che ne ricoprono la carrozzeria, ecco qui un nostro render esclusivo accompagnato da tutte le informazioni che siamo riusciti a raccogliere, di una delle auto più attese fra le novità del 2019

Fedele alla tradizione

Squadrata. Ecco l’aggettivo che più si addice allo stile della nuova Land Rover Defender. D’altra parte è sempre stata così, non per capricci dei designer, ma per essere il più efficiente possibile in fuoristrada. Gli ingombri si percepiscono meglio e non ci sono strani sbalzi a rischiare di picchiare contro ostacoli. Esattamente come altre 2 specialiste del fuoristrada: Mercedes Classe G e Suzuki Jimny. Si, alcuni spigoli sono stati addolciti, ma l’impostazione generale è sempre quella. è quella di sempre.

Differente il discorso per quanto riguarda le luci, con sviluppo orizzontale e stile che riprende quello delle sorelle, con un “baffo” che prende anche parte della fiancata. Non mancano naturalmente le protezioni sottoscocca, fondamentali per la marcia in offroad.

Render Land Rover Defender 2020

C’è poi il discorso carrozzerie: come in passato anche la nuova generazione della Land Rover Defender sarà disponibile in versione 3 porte (protagonista del nostro render) chiamata 90 e la 110 a 5 porte. Entrambe avranno un abitacolo moderno, con monitor touch per il sistema di infotainment (anche lui ripreso dal resto della gamma) e strumentazione digitale. Esattamente come si vede nella foto spia pubblicata qualche giorno fa.

Base comune

Quello che non si vede della nuova Land Rover Defender invece proviene per la maggior parte dalla Discovery, a partire dalla piattaforma PLA. Questo significa niente telaio a longheroni ma, come dimostrato proprio dalla Discovery, le capacità in offroad non saranno certo penalizzate. A rassicurare ci pensano anche le parole di Ralf Speth, CEO di Jaguar Land Rover, "Stiamo lavorando a una vera erede della Land Rover Defender e, se c'è qualcosa di certo, avrà grandi capacità, sia sull'asfalto che fuori”.

Grazie alla nuova piattaforma il fuoristrada britannico potrà adottare i motori turbo della famiglia Ingenium benzina (Si4) e diesel (SD4) a 4 cilindri, probabilmente associati al cambio automatico con convertitore di coppia a otto marce attualmente disponibile su Discovery. Ci saranno poi tutti i più recenti sistemi di assistenza alla guida, dal cruise control adattivo al Terrain Response, probabilmente ulteriormente affinato per poter affrontare ogni tipo di terreno.

Arriva a fine anno

Inizialmente la nuova generazione della Land Rover Defender verrà commercializzata negli Stati Uniti e in Canada a partire dal 2020, per poi arrivare anche da noi in Europa. La presentazione statica invece è fissata entro la fine del 2019, col Salone di Francoforte come maggior indiziato a fare da palcoscenico per il debutto.

Fotogallery: Render Land Rover Defender 2019