Sotto il cofano ci saranno motorizzazioni mild hybrid

Nel nostro emisfero l’inverno sta lasciando spazio alla primavera e anche alle latitudini più settentrionali il freddo non è più così gelido. Un passaggio di stagione che vede le Case auto affrettarsi a compiere gli ultimi test in mezzo alle nevi del nord, così da ottenere più dati possibili sul comportamento dei loro modelli in condizioni meteo sfavorevoli. Modelli come l’Audi A4 restyling, fotografata e filmata con tutta la famiglia (berlina e Avant).

'

Pochi ma buoni

Entrambe le carrozzerie sono ben camuffate e indovinare quali e quanti cambiamenti arriveranno col restyling è un compito arduo. Chi è riuscito a vedere da vicino le A4 parla di una griglia più grande, mentre sotto le pellicole bianche e nere sembrano spuntare nuove nervature più nette, a testimonianza di una carrozzeria maggiormente scolpita e “muscolosa”.

Se per la berlina però le modifiche dovrebbero essere minori, sull’Audi A4 Avant ci saranno maggiori novità estetiche che la avvicineranno alla sorella maggiore A6. Non ci sarà, proprio come sulla wagon di segmento E, la fascia che unisce i gruppi ottici al posteriore, uno dei tratti distintivi delle nuove A8 e A7.

Nuovo monitor?

Con la nuova BMW Serie 3 arrivata pochi mesi fa, col suo carico di novità e l’infotainment completamente rinnovato e la nuova Mercedes Classe C in arrivo nel corso del 2020 con (probabilmente) una versione aggiornata dell’MBUX, è quasi certo che le grandi novità per l’Audi A4 restyling saranno all’interno. Foto e video non ci sono d’aiuto ma non ci stupirebbe vedere un nuovo e più grande monitor, con funzioni evolute.

Stesso discorso per i motori, anche il recente ingresso di versioni mild hybrid ci fa capire quale sarà la strada che verrà seguita dalla media degli Anelli. Incertezza anche per quanto riguarda la data di presentazione: il prossimo Salone di Francoforte è un forte indiziato per il debutto internazionale, seguito dal Salone di Ginevra 2020.