Di nascosto resta ben poco. Ora anche il sound del V8 non è più un mistero

Ormai ci siamo e i collaudatori BMW (ma potrebbero essere anche quelli dei fornitori di pneumatici di primo equipaggiamento, da quello che ne sappiamo) non si stanno minimamente risparmiando. Alla nuova M8, versione più cattiva della Coupé Serie 8, mancano solo pochi dettagli di messa a punto e, per definirli al meglio non resta che spingere forte…

Fotogallery: BMW M8 nuove foto spia

Cordoli senza pietà

Il lavoro di sviluppo di un’auto di serie, soprattutto quando si gira al Nurburgring (data la pericolosità del tracciato, privo di vie di fuga), non è finalizzato alla ricerca del record sul giro, se non nella fase pre-lancio di un modello, quando il setup è stato deliberato e, tendenzialmente, si chiama un pilota appositamente per quello scopo.

No, nello step in cui si trova BMW con la M8 ci si tiene ancora un po’ di margine… Ma non troppo: guardate come vengono sfruttati i cordoli in ingresso, al punto di corda e in uscita di curva e capirete.

Tetto in carbonio

Come sulla 850i, e non poteva essere diversamente, anche sulla M8 il tetto è in fibra di carbonio: si taglia peso dove più conta, cioè in alto. Cambia invece la parte bassa del paraurti, con un estrattore apposito ai lati del quale spuntano 4 minacciosissimi terminali di scarico. Più grande, sempre rispetto alla 850i, anche lo spoiler posteriore.

BMW M8 Nuove foto spia

Nel frontale, si fanno più grandi le prese d’aria, quelle per ossigenare il V8, ma anche quelle per raffreddare l’impianto frenante con pinze gialle e, presumibilmente, materiali carboceramici. Specifico anche il design dei cerchi in lega.

600, 630 CV. Forse

Salvo clamorose sorprese, che al momento si possono escludere, il motore è il V8 biturbo 4.4 portato a 600 CV, circa 630 per la versione Competition. Tuttavia, su questo BMW non ha ancora rilasciato informazioni, né reso noto quando lo farà.

Source: Automotive Mike via Youtube