In vendita da marzo, la scoperta ha un look ricco di personalità e la capote in tela apribile anche in movimento

Tetto in tela, lusso da ammiraglia e un bel motore V8 a fare da colonna sonora. Bastano queste caratteristiche per farsi venire l'acquolina in bocca pensando alla BMW Serie 8 Cabrio, la grande scoperta basata sulla Serie 8 Coupé che il costruttore tedesco mostra oggi per la prima volta, sebbene l'arrivo nei concessionari sia in programma con l'inizio della bella stagione (marzo 2019).

La Serie 8 Cabrio del resto è una vettura da godersi in souplesse, senza fretta, apprezzando il comfort da granturismo e il piacere del vento fra i capelli, accentuato su questa gran turismo dal tetto in tela ripiegabile anche in movimento: bastano 15 secondi per farlo aprire o chiudere fino alla velocità di 50 km/h. La Serie 8 Cabrio invoglia a guidare con il tetto aperto anche quando la temperatura non è primaverile, perché si possono avere le bocchette nei poggiatesta anteriori per riscaldare la cervicale.

2019 BMW 8er Cabriolet

In videoconferenza dal lungo lago

Con l'eccezione del tetto la Serie 8 Cabrio non ha altre differenze rispetto alla Coupé, da cui riprende le dimensioni esterne generose (è lunga 4,84 metri) e lo stile ricco di personalità, grazie alla mascherina anteriore “tirata” agli angoli, ai fari rastremati e alla fiancata che sale dolcemente verso il posteriore, dove spicca il piccolo alettone integrato nel portello del bagagliaio. Il baule non è ampio come sulla coupé, ma i 350 litri dichiarati (70 in meno) sono sufficienti per un weekend fuoriporta, complice il divanetto ripiegabile in due metà per stivare all'occorrenza anche oggetti lunghi.

2019 BMW 8er Cabriolet

Per migliorare l'isolamento dai fruscii è possibile ordinare il frangivento dietro i sedili anteriori. All'interno la Serie 8 Cabrio non ha nulla da invidiare alla berlina Serie 5, grazie ai comodi quattro sedili in pelle, alla strumentazione digitale (lo schermo è di 10,25”) e al ricco sistema multimediale, compatibile anche con Skype per effettuare videoconferenze di lavoro.

Solo a trazione integrale

Il motore più indicato per godersi la Serie 8 Cabrio è sicuramente il benzina V8 4.4 da 530 CV, che a dispetto del peso elevato (2.015 chili) regala alla versione M850i xDrive prestazioni da supersportiva: la casa tedesca dichiara un tempo di 3,9 secondi da 0 a 100 km/h e una velocità massima autolimitata a 250 km/h.

2019 BMW 8er Cabriolet
2019 BMW 8er Cabriolet

In alternativa è ordinabile il diesel a sei cilindri 3.0 da 320 CV, meno impegnativo del 4.4 (la percorrenza media dichiarata è di quasi 15 km/l) ma non meno scattante: per lo 0-100 km/h bastano infatti 5,2 secondi.

Per entrambe sono previsti la trazione integrale e il cambio automatico a otto marce, che insieme alle sospensioni adattive, allo sterzo ad assistenza variabile e al selettore per la modalità di guida rendono la Serie 8 Cabriolet più confortevole in città e più reattiva nei percorsi ricchi di curve.

Fotogallery: BMW Serie 8 Cabrio