La sport utility ad altissime prestazioni potrebbe prendere a prestito molti spunti stilistici della coupé a motore centrale

Voci che circolano intorno a General Motors vorrebbero che il nome Corvette sia pronto a trasferirsi da una singola auto a famiglia di modelli, diventando di fatto un sub-brand a sé stante. Un cambiamento che avverrebbe in concomitanza con la più grossa rivoluzione mai registrata dalla sportiva statunitense, quella che ha portato il motore in posizione posteriore – centrale.

Ma questa potrebbe essere solo la punta di un iceberg formato da novità che comprenderebbero una berlina su base Cadillac e un immancabile SUV o crossover.

Così fan tutte

Se il mondo è riuscito a digerire SUV firmati Bentley, Rolls Royce, Lamborghini e sicuramente digerirà quello firmato Ferrari, perché la storia dovrebbe essere differente con una Corvette a ruote alte, come quella che vi mostriamo oggi nel nostro esclusivo render?

Chevrolet Corvette C8 SUV, il rendering

Lo stile è quello della sportiva, con cofano lungo e basso e ai lati le luci LED che lo attraversano in verticale, riprendendo le forme dei passaruota. Crescono di dimensioni le prese d’aria anteriori, a conferire un aspetto ancora più cattivo al SUV Corvette.

Nella parte posteriore ci sono alcune somiglianze con la Lamborghini Urus, specialmente nella linea del tetto che scende verso la coda, per conferire un aspetto più filante e quasi da coupé. Ben più che accennati i passaruota, a sottolineare la muscolosità della Corvette con l’assetto rialzato.

Fotogallery: Chevrolet Corvette Stingray 2019

Incognite meccanica

Ora viene il bello: quale sarà la base meccanica sulla quale verrà sviluppato il SUV Corvette? General Motors ha numerosi modelli ad assetto rialzato e ci sarebbe solo che l’imbarazzo della scelta? Di sicuro, al contrario della C8, il motore rimarrà sotto il cofano anteriore e la trazione sarà – anche – integrale. Probabilmente a muoverlo ci penserà il V8 della coupé da più di 500 CV, con versioni ancora più potenti pronte a prendere il suo posto sugli allestimenti top di gamma.

Chevrolet Corvette C8 SUV, il rendering

Allestimenti che potrebbero avere un prezzo ben superiore agli “appena” 60.000 dollari chiesti per la nuova Corvette. Secondo Bob Lutz, ex vice presidente di General Motors, il colosso statunitense dovrebbe alzare sensibilmente i prezzi e portarsi quasi a livello di Porsche e i clienti non mancherebbero comunque, rimanendo disposti a sborsare anche 100.000 dollari per una vettura esclusiva e potente.

Fotogallery: Chevrolet Corvette C8 SUV, il rendering