Il super SUV tedesco ha 462 CV e 700 Nm di coppia e tocca i 140 km/h senza bruciare un goccio di benzina

Era solo questione di tempo ed ecco che è successo: anche i modelli più sportivi di Volkswagen, quelli contraddistinti dalla lettera “R” alla fine del nome, diventano elettrificati. Il compito di aprire la nuova era spetta alla Touareg R, super SUV da 462 CV e 700 Nm di coppia al debutto al Salone di Ginevra 2020. Un modello che si pone al vertice della gamma Touareg

Una prima che potrebbe aprire una lunga serie di novità elettrificate nel mondo delle sportive di Wolfsburg, scelta ormai obbligata per contenere le emissioni – evitando così multe dall’Unione Europea – alzando allo stesso tempo l’asticella delle prestazioni.

L’unione fa la forza

Proprio dalle prestazioni bisogna partire per parlare di un SUV come la Volkswagen Tiguan R, mosso dall’accoppiata formata dal V6 turbo benzina di 3 litri da 340 CV e un elettrico da 136. Il totale di 462 CV basta per toccare i canonici 250 km/h di velocità massima e 140 quando si viaggia spinti unicamente dal motore elettrico.

Fotogallery: Volkswagen Touareg R (2020)

L’autonomia a emissioni dovrebbe aggirarsi intorno ai 50 km, come gran parte dei modelli ibridi plug-in e, come sottolineato dalla Casa, “basterà per i classici tragitti dei pendolari”. Non si conoscono invece i tempi di ricarica del pacco batterie agli ioni di litio da 14,1 kWh e sistemato sotto il vano del bagagliaio.

Pendolari che andranno di fretta e potranno contare su una trazione integrale classica 4Motion con classico differenziale centrale Torsen, in grado di distribuire la coppia fino al’70% all’avantreno e all’80% al retrotreno tramite il cambio automatico a 8 rapporti. I 2 motori della Volkswagen Touareg R danno vita a differenti modalità di guida che prediligono ora la sportività, spremendo tutti i cavalli e coppia dei 2 motori, ora i consumi usando il meno possibile il V6 a benzina.

Dotazione ricca

Confondere la Volkswagen Touareg R con le versioni normali non è facile: la sportiva plug-in infatti poggia su grossi cerchi da 20” (21 e 22” sono disponibili come optional) con design specifico, nuove appendici aerodinamiche, inserti carrozzeria neri e prese d’aria maggiorate. Una cattiveria che, come da tradizione VW, non è mai troppo esagerata e non stravolge l’aspetto del grosso SUV tedesco.

In abitacolo la sportività si ritrova nei sedili avvolgenti, volante con corona tagliata nella parte inferiore, inserti in alluminio e dettagli in blu, il colore delle Volkswagen firmate “R”. Di serie sono previsti i monitor da 12” e 15” dell’Innovision Cockpit, rivestimenti in pelle, climatizzatore quadrizona e luci a matrice di LED (IQ.Light).

2021 VW Touareg R

Ci sono poi i classici assistenti alla guida come il Travel Assist (disponibile come optional), comprensivo di Cruise Control Adattivo e mantenitore attivo della corsia e che, per l’occasione, funziona non più fino ai classici 210 km/h ma alza il limite fino a 250 km/h.

Tempi di arrivo e prezzi della Volkswagen Touareg R, che si porrà al vertice del listino superando i 416 CV (ma non i 900 Nm) della V8 TDI, non si conoscono ancora e potrebbero essere resi noti nel corso della conferenza stampa prevista al Salone di Ginevra.