Nel mirino ci sono i 490 km/h della Bugatti Chiron, attuale auto di serie più veloce del mondo

Al Salone di Ginevra 2020 sarebbero dovuti essere fianco a fianco gli stand Koenigsegg e Bugatti, quasi a voler dare il via – ancora a ruote ferme – alla sfida che nei prossimi mesi infiammerà il mondo dell’auto per chi sarà la più veloce del pianeta. Il destino, sotto forma di coronavirus, ha stravolto i piani e così la Koenigsegg Jesko Absolut è stata presentata solo online, ma le premesse sono comunque da fregarsi le mani.

L’evoluzione della supercar dedicata al papà del fondatore della Casa infatti si presenta non solo come la Koenigsegg più veloce fino ad ora, ma la più veloce che verrà mai costruita dalla Casa. Mai in futuro vedremo una Koenigsegg più veloce.

Alzare l'asticella

Ma quanto sarà veloce la Jesko Absolut? Non lo sappiamo ancora, anche se nel mirino ci sono i 490 e passa km/h della Bugatti Chiron, attuale detentrice del record di velocità per auto di serie. "Osservando i calcoli matematici e le nostre simulazioni al computer, sarà incredibilmente veloce" dicono i vertici dell’azienda.

Fotogallery: Koenigsegg Jesko Absolut

A rendere così speciale l’hypercar svedese ci pensa un V8 biturbo di 5 litri da 1.280 cavalli e 1.000 Nm di coppia, capaci di arrivare a rispettivamente a quota 1.600 e 1.500 quando lo si nutre a etanolo E85, miscela in grado di raggiungere i 108 ottani (il numero di ottano indica la resistenza allo scoppio, maggiore è il suo valore, migliore è la resistenza allo scoppio e quindi si evitano combustioni spontanee). Niente elettrificazione quindi, esattamente come la Chiron, per cercare di batterla ad armi pari.

Potenza e coppia mostruose passate alle ruote tramite un cambio automatico a nove rapporti che, citando il comunicato della Casa “che cambia marcia, a prescindere da quanti rapporti si scalano o inseriscono, in tempo praticamente pari a 0”.

Alla ricerca della perfezione

Per rendere la Jesko Absolut il più veloce possibile in Koenigsegg hanno modificato anche la carrozzeria, abbassando il cx ad appena 0,278. Un lavoro certosino che ha richiesto più di 3.000 ore nell'analisi aerodinamica e 5.000 ore di progettazione e ingegnerizzazione dell'auto.

Koenigsegg Jesko Assolutamente

Motore spaventoso e aerodinamica lavorata di cesello si uniscono a una leggerezza sbalorditiva: appena 1.320 kg a secco (la Chiron sfiora le 2 tonnellate) grazie a una monoscocca in fibra di carbonio. Un’hypercar estrema ma che secondo Koenigsegg si può tranquillamente guidare tutti i giorni, grazie anche a sospensioni tarabili su differenti gradi di rigidità, così da essere più morbida su strada e graniticamente rigida in pista.

Pista che prima o poi, nonostante in Koenigsegg non abbiano detto nulla a riguardo, vedrà la Jesko Absolut correre a più non posso alla ricerca del proprio limite, per strappare alla Bugatti Chiron la corona di auto di serie più veloce del mondo.

Fonte: Koenigsegg