La piccola elettrica basata sulla concept Dacia Spring sarà venduta in tutto il mondo

La nuova Renault City K-ZE, il piccolo SUV elettrico globale derivato dal concept Dacia Spring, si prepara ad arrivare in Europa: lo farà nel 2021. Puntare ancora di più sui veicoli elettrici è, infatti, l'obiettivo del Gruppo Renault e non solo per il mercato cinese.

La Repubblica Popolare Cinese, infatti, ha rinnovato gli incentivi per le auto a zero emissioni e inizia a guardare oltre l'emergenza Coronavirus. La strategia della casa francese, comunque, riguarda anche le auto con motore termico (mentre qui vi parliamo dei veicoli commerciali).

Per portare avanti il piano prodotti in Cina il Gruppo Renault cederà la sua partecipazione in Dongfeng Renault Automotive Company Ltd (DRAC) a Dongfeng Motor Corporation e DRAC cesserà le attività legate alla Marca Renault. L’attività Veicoli Elettrici, invece, sarà sviluppata tramite le due joint-venture esistenti: eGT New Energy Automotive Co., Ltd (eGT) e Jiangxi Jiangling Group Electric Vehicle Co. Ltd (JMEV).

Renault City K-ZE

Il mercato più grande al mondo

Quello delle auto elettriche, si sa, è un settore destinato a crescere: qui la Cina attualmente detiene il titolo di maggior mercato del mondo, dato che nel 2019 sono state vendute 860.000 auto a zero emissioni. Il target entro il 2030 è che le elettriche rappresentino il 25% delle vendite cinesi complessive.

Renault ha sempre puntato molto sulle auto elettriche e dal 2011 ad oggi ne ha vendute 270.000 unità in tutto il mondo. Non ci sono ancora dettagli sul futuro vero e proprio delle auto Renault a motore termico nel mercato cinese, ma la collaborazione con Nissan continua sia da parte di Renault che di Dongfeng, per lo sviluppo di nuove tecnologie soprattutto sui gruppi propulsori. Seguiranno aggiornamenti.

Fotogallery: Renault City K-ZE