Dovrebbe arrivare assieme alla versione con cambio automatico verso la fine del 2020, Coronavirus permettendo

Forse non è una sorpresa vera e propria (lo si vociferava da qualche tempo), ma rimane comunque un’ottima notizia: la nuova BMW M4 sarà disponibile anche in versione con un classico cambio manuale. Manna dal cielo per gli irriducibili appassionati che vivono la vita seguendo il mantra #savethemanuals. E si, del gruppo facciamo parte anche noi.

Da dare la conferma definitiva della doppia scelta per la trasmissione a bordo della versione più spinta della prossima generazione di 2 porte bavarese ci pensano nuove spy photo che, una volta tanto, non riprendono solo la carrozzeria (ancora troppo camuffata) ma anche l’abitacolo, con quella magica leva accompagnata dai 3 pedali.

E il doppio rene?

Il cambio manuale potrebbe essere disponibile solo per un numero limitato di modelli o in un secondo momento rispetto al debutto della nuova BMW M4 coupé con cambio automatico (attesa per fine 2020, Coronavirus permettendo). Un interrogativo che si accompagna a un’altra fondamentale domanda:, come sarà effettivamente il doppio rene?

Sappiamo che sulla versione pistaiola GT3 ci sarà la grossa griglia a sviluppo verticale, vista sulla concept i4, prototipo che al Salone di Francoforte ha anticipato lo stile – anche – della prossima BMW Serie 4.

Fotogallery: BMW M4, nuove foto spia

Bisognerà quindi attendersi una cura vitaminizzante non solo per le prestazioni ma anche per il frontale, pronti ad assistere a infinite discussioni tra gli appassionati, molti dei quali non pienamente convinti della scelta stilistica fatta in quel di Monaco di Baviera.

Doppia scelta

Come già avvenuto sulle BMW X3 ed X4 M la nuova BMW M4 Coupé (e con lei la BMW M3) dovrebbe essere disponibile in 2 varianti di potenza: 480 o 510 CV, questi ultimi riservati alla ancor più estrema versione Competition. Cavallerie spremute dal classico 6 cilindri in linea di 3 litri, con 600 Nm di coppia al suo servizio.

Fonte: CarPix