Il pacchetto sportivo dà ancora più grinta alla grande griglia con doppio rene verticale

A giugno vedremo “che effetto ci farà” il grande doppio rene della nuova BMW Serie 4, la seconda generazione di questo modello. L’appuntamento non sarà al Salone di Detroit, che è stato annullato per il Coronavirus, ma intanto possiamo farci un’idea guardando i muletti più recenti catturati dalle ultime foto spia.

"Sotto sotto" si vede

Le camuffature nascondo ancora bene i dettagli finali, a parte alcune zone del paraurti inferiore, nella zona della sede dei fendinebbia. Insieme ad altri elementi che si possono individuare focalizzando ancora di più lo sguardo.

Fotogallery: Nuova BMW Serie 4, foto spia con il pack M Performance

Per la prima volta, infatti, possiamo vedere una nuova BMW Serie 4 dotata di accessori della linea M Performance Parts. In particolare, davanti si può intuire la presenza dello spoiler anteriore, così come si notano i profili aerodinamici ai lati del paraurti, che potrebbero però essere già previsti sulle Serie 4 top di gamma, quindi non necessariamente specifici del catalogo M Performance.

Motori e trazione

L’ultima osservazione sull’estetica della carrozzeria, sulle fiancate, riguarda le minigonne laterali, che hanno ingombri abbastanza evidenti. A livello di meccanica, invece, sulla nuova Serie 4 saranno disponibili motori e cambi della BMW Serie 3, sia benzina che diesel.

E pare che sia confermata anche la versione ibrida 330e, con una batteria agli ioni di litio da 12 kWh in grado di garantire un’autonomia in modalità elettrica di 35 km per le versioni a trazione posteriore. Oppure di 32 km per le varianti a quattro ruote motrici xDrive.