Se le prestazioni della versione “normale” non vi bastano, ecco una valida alternativa

La MINI John Cooper Works GP è arrivata alla sua terza generazione. La prima risale al 2006, ne sono stati prodotti pochi esemplari ma è stata apprezzatissima per le sue prestazioni da go-kart.

E quest'ultima, con 306 CV, non è da meno: il tuner tedesco Manhart però ha voluto osare di più creandone una versione ancora più estrema, la Manhart GP3 F350.

Ha 40 CV in più della GP di serie

Innanzitutto, Manhart ha portato la potenza della MINI a 350 CV rimappando la centralina del motore turbo da 2.0 litri e aggiungendo un intercooler Airtec. Inoltre, sono stati installati un nuovo sistema di scarico “cat-back” e un nuovo filtro antiparticolato.

Gli ammortizzatori sono ribassati di circa 2 cm all'anteriore e d i 1,5 al posteriore rispetto alla GP standard ma, in alternativa, si possono scegliere delle speciali sospensioni “coil-over” specifiche su cui in Manhart stanno lavorando.

Fotogallery: MINI JCW GP3 F350 by Manhart

Ancora più esclusiva con i dettagli oro

Manhart ha apportato anche diverse modifiche anche a livello estetico: i passaruota sono più larghi, l’ala posteriore è più grande rispetto al modello di fabbrica e nuove stripes color oro corrono lungo la carrozzeria. Sul montante interno non manca il logo Manhart in nero opaco. Fanno poi bella mostra di sé i cerchi Concave One neri opachi da 19". A richiesta si possono avere anche altri equipaggiamenti come, per esempio, un indicatore digitale multifunzione e varie componenti interne ed esterne firmate Cravenspeed.

La produzione di questa speciale MINI sarà in serie limitata, ma Manhart non esclude l’arrivo di una nuova elaborazione (sempre in edizione limitata) della JCW GP ancora più strema con più dettagli in carbonio, un nuovo sistema di scarico e molto altro. Quindi, come si dice in questi casi, stay tuned!