Le due serie speciali verranno prodotte in soli 2.000 esemplari numerati da 165 CV, ma sono già preordinabili

Un’Abarth per tutti i gusti. C’è quella che abbraccia maggiormente lo stile e quella un po’ più corsaiola. Due pezzi da collezione che verranno presentati al mondo il prossimo 18 settembre, ma che in realtà sono già pre ordinabili presso gli showroom ufficiali.

Si tratta delle limited edition Abarth 595 Scorpioneoro e Monster Energy Yamaha. Entrambe non rinunciano alle performance, ma la seconda, che ricorda tantissimo la moto di Valentino Rossi, è quella destinata a colpire maggiormente la clientela più giovane.

Conosciamo la Scorpioneoro

La più stilosa delle due è in realtà un tributo all’esclusiva A112 Abarth "Gold Ring" del 1979, più conosciuta come A112 Abarth “Targa Oro”. Come un giusto erede che si rispetti ha mantenuto la stessa livrea Nero Scorpione con finiture oro, che includono anche i cerchioni.

Fotogallery: Abarth 595 Scorpioneoro

Su richiesta è possibile averla anche nelle tinte Blu Podio, Bianco Gara e Grigio Record, così come il tetto a scacchi nero opaco.

Sotto il cofano un motore 1.4 T-jet, omologato Euro6D TEMP da 165 CV, che permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi. Se il cambio manuale non piace, su richiesta si può avere anche quello automatico robotizzato, con palette al volante.

All’interno sedili sportivi Abarth “Scorpionflage” in pelle nera con la scritta “Scorpioneoro” ricamata sui poggiatesta anteriori, insieme alla bandiera italiana e il ricamo Abarth.

La sorella Monster Energy Yamaha

La versione più corsaiola celebra la partnership con Yamaha iniziata nel 2015. La livrea bicolore blu e nero si ispira infatti a quella della YZR-M1 Monster Energy Yamaha MotoGP 2020, anche se in realtà si può avere anche tutta nera.

Fotogallery: Abarth 595 Monster Energy Yamaha

Nella parte bassa della fiancata è posizionato il logo “Monster Energy Yamaha MotoGP” proprio sopra quello “595”, mentre sul cofano non poteva mancare il tipico artiglio del famoso energy drink.

Stesso motore e stesso cambio della sorellina più soft. I sedili sono anche in questo caso sportivi con finiture blu e l’immancabile logo sul poggiatesta che richiama l’edizione speciale. Presente anche il sistema Abarth Telemetry che consente di misurare le proprie prestazioni al volante.