Avrà circa 550 CV erogati da un 6 cilindri boxer di 4 litri aspirato. Arriverà entro fine 2020

L’ultima volta che l’abbiamo vista era impegnata in una serie di severi test lungo i 20 e passa chilometri del Nurburgring, luogo che sembra la nuova Porsche 911 GT3 non sembra voler abbandonare prima del debutto, atteso entro la fine del 2020.

In effetti quale luogo migliore per mettersi seriamente alla prova, specialmente se il tuo animo – e non solo – è da sportiva di razza, se non quello comunemente conosciuto col soprannome di “Inferno Verde”?

Come mamma l’ha fatta

Le nuove foto spia della 911 (serie 992) più cattiva ci mostrano un muletto apparentemente senza camuffature, per apprezzare così in pieno le sue forme e le novità rispetto all’attuale generazione. Novità che dal punto di vista estetico ha il suo apice nel grosso alettone posteriore, con dimensioni maggiorate rispetto al presente e una forma completamente nuova.

Porsche 911 GT3 Spied Up Close Faccia

Un elemento che riesce comunque a sfigurare rispetto a quello visto sulla ancor più cattiva 911 GT3 RS, anch’essa spiata qualche tempo fa e con un’ala posteriore davvero esagerata. Ma questo è un altro discorso.

A modificarsi è l’intera carrozzeria, col paraurti completamente ridisegnato e arricchito da 2 prese d’aria laterali, come 2 sono quelle presenti sulla punta del cofano, probabilmente per aumentare la deportanza sull’asse anteriore e incollare la Porsche 911 GT3 al terreno.

Nuovi sono anche i cerchi in lega monodado a 5 raggi, dietro i quali fanno bella mostra di se i dischi freno con pinze oro.

Al posteriore, oltre all’alettone, c’è un piccolo spoiler appollaiato sulla coda, con (anche in questo caso) paraurti ridisegnato e doppio scarico centrale che fuoriesce dal grosso estrattore.

Porsche 911 GT3 Spied Up Front Lato Binario
Porsche 911 GT3 Spied Up Close Tail Dettaglio

Aspiratissima

Al contrario del resto della gamma, e in ossequio alla tradizione, la nuova Porsche 911 GT3 sarà mossa dal 4.0 boxer 6 cilindri aspirato con – si vocifera – 550 CV (50 in più rispetto all’attuale GT3), accoppiato alla sola trazione posteriore e cambio PDK di serie. Anche se, ma sono sempre voci, c’è chi parla anche dell’opzione con cambio manuale.

Ma se 4.0 aspirato e 550 CV vi sconfinferano ma la grossa ala posteriore proprio non la digerite, pare che Porsche stia sviluppando anche per questa generazione di GT3 una versione denominata Touring, ingentilita nelle forme ma con lo stesso motore.

Fotogallery: Nuova Porsche 911 GT3, le foto spia senza camuffature